Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani

15 Luglio 2019

La più mejo partita de tennis

La più mejo partita de tennis

***

Ce sò volute guasi che cinqu’ore,

pe decretà quale fusse er campione,

tra Djokovic e Federer, tenzone

pe ‘na finale tra chi è er più signore.

***

Pe cinque set, senza avé mai raggione

uno de l’artro, a Wimbledon d’onore,

lottanno inzino che a finì er sudore,

pe aggiudicasse er posto da ovazzione.

***

Ha vinto er serbo ar “tie-break” de ‘sto quinto,

dop’èsse iti già ar dodici pari,

e comprimenti a Djokovic ch’ha vinto.

***

Ma grazzie a tutt’e due, straordinari,

pe ‘na gara de tennis ch’ha dipinto,

er quadro de lo sport che nun cià bari.

***

Stefano Agostino

**+

  1. Ce sò volute guasi che cinqu’ore,
    pe decretà quale fusse er campione,
    tra Djokovic e Federer, tenzone
    pe ‘na finale tra chi è er più signore. …

    Comment di Stefano — 15 Luglio 2019 @ 05:35
  2. Due grandi campioni (io ho fatto il tifo per Federer) che hanno dato tutto, anche quello che avevano ormai finito! Hanno vinto entrambi! Magari nel calcio fosse così!
    Buona Giornata.

    Comment di letizia — 15 Luglio 2019 @ 09:32
  3. Son d’accordo! Due grandi campioni!

    Comment di romano cb — 16 Luglio 2019 @ 02:52

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>