Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Tempi d'oggi

5 Settembre 2019

Conte 2.0

Conte 2.0

***

Ce sò riusciti a ‘mpecettà un Governo,

presi de qua e de là, ministri in lista,

quarcuno sconosciuto, artri in vista,

da presentà, giuranno amore eterno …

***

… ar Capo de lo Stato e, pe reggista,

Giuseppe Conte “bis” a fà da perno,

Giustizzia, Sanità, Esteri, Interno,

Finanze, Istruzzione e su ‘sta pista …

***

… man mano tutti quanti l’artri in coro,

eppoi via-via li sottosegretari,

p’er bene der Paese, ch’è er tesoro.

***

Co la fiducia de parlamentari,

potranno comincià pe bontà loro,

a lavorà … e lì sò c…. amari!

***

Stefano Agostino

___________________

***

  1. Ce sò riusciti a ‘mpecettà un Governo,
    presi de qua e de là, ministri in lista,
    quarcuno sconosciuto, artri in vista,
    da presentà, giuranno amore eterno …

    Comment di Stefano — 5 Settembre 2019 @ 05:24
  2. E mo’ chissà mai che combineranno, sicuramente ci sono fregature in vista!
    Buona Giornata.

    Comment di letizia — 5 Settembre 2019 @ 08:31
  3. Auguro buon lavoro al nuovo Governo! Non sono tifoso di nessuno, voglio solo il bene del Paese

    Comment di Silvio — 5 Settembre 2019 @ 09:24
  4. È facile che saranno c…i amari, ma pur sempre meno amari delle caxxate fatte in serie da Toninelli e Salvini. Che non andavano d’accordo su nulla, ma avevano una cosa in comune:zero sinapsi nel cervello.
    Almeno per qualche tempo, sentiremo parlare meno di “Romaladrona”. Detto da chi si è fregato 49 milioni di euro, suona strano…

    Comment di Pablo BigHorn — 5 Settembre 2019 @ 10:20
  5. Il nuovo Governo e’ decisamente………GialloRosso!
    ……..”Fusse che fusse la vorta bona”?

    Comment di romano cb — 5 Settembre 2019 @ 10:48

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>