Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

28 Settembre 2019

Greta Thunberg

Greta Thunberg

***

Anche si co ‘na forma un po’ pressante,

ma certamente a effetto, ce sta Greta,

co la campagna pe sarvà er pianeta,

che fa vedé de quanto sia importante …

***

… difenne la natura e un po’ profeta,

raduna gioventù stretta o distante,

co l’obbiettivo che appare gigante,

de aripulì la Tera come meta.

***

Si Greta lotta quinni pe ‘sto monno,

da tutelà, ner mentre quarcheduno,

se ne strafrega e nun ce perde er sonno …

***

…perché minimizzà ‘gni sua parola,

e ‘sti ragazzi appresso a fà er raduno,

dicenno … è un modo pe sartà la scòla?

***

Stefano Agostino

___________________________

***

  1. Anche si co ‘na forma un po’ pressante,
    ma certamente a effetto, ce sta Greta,
    co la campagna pe sarvà er pianeta,
    che fa vedé de quanto sia importante …

    Comment di Stefano — 28 Settembre 2019 @ 07:39
  2. «Avete rubato i miei sogni e la mia infanzia» dice Greta che non usa mezze parole per dire la verità! Io spero per lei e per tutti noi che con la sua franchezza riesca a risvegliare quelli che governano (male) il mondo!
    Buona serata

    Comment di letizia — 28 Settembre 2019 @ 20:34

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>