Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima

9 Gennaio 2020

Auguri CUCS

Auguri CUCS

***

9 gennaio der settantasette,

a Roma, in Curva Sud, nasce er Commanno,

e da quer giorno lì e da quell’anno,

ancora sta ner còr de chi se mette …

***

… ‘sti du’ colori da ch’è Capodanno

inzino a San Sirvestro, e anche a le strette,

tifa la Roma sempre e nun ammette

un tifo solo si va bene er quanno.

***

Commanno Urtrà e ancora basta er nome

pe ripassà a memoria le staggioni,

sempre a cantà FORZA LA ROMA e come …

***

… in Curva Sud ancora s’arza un coro

che der Commanno cià note e emozzioni,

me brilla l’occhio pe li tempi d’oro.

***

Stefano Agostino

***

  1. 9 gennaio der settantasette,
    a Roma, in Curva Sud, nasce er Commanno,
    e da quer giorno lì e da quell’anno,
    ancora sta ner còr de chi se mette …

    Comment di Stefano — 9 Gennaio 2020 @ 05:35
  2. Resteranno ricordi indelebili quegli anni passati a tifare in Curva Sud dalla mia prima adolescenza, erano i meravigliosi anni ottanta, i più suggestivi degli ultimi decenni della nostra storia. Noi ragazzi della Sud eravamo davvero la meglio gioventù!

    Comment di Silvio — 9 Gennaio 2020 @ 10:12
  3. …E siamo ancora la meglio gioventù, anche se sono passati gli anni e il calcio non è più quello di allora! La mia ROMA ce l’ho sempre nel mio cuore!
    Buona Giornata.

    Comment di letizia — 9 Gennaio 2020 @ 11:16
  4. Complimenti,sempre bello leggere i tuoi sonetti.anni straordinari,personalmente prime vokte in sud nel 1981…Sotto in basso,in piedi,e si non urlavamo erano cacchi….troppo bello,i fumogeni,tamburi e i brividi pe du colori ormai solo nella memoria.

    Comment di Sergio — 10 Gennaio 2020 @ 13:25

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>