Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

22 Gennaio 2020

Tutto torna

Tutto torna

***

Io so’ convinto che tutto aritorna,

in de ‘sta vita e in quella appresso,

er bene o er male fatto, qui è l’istesso,

o prima o dopo, so’ certo che torna.

***

Er modo lo sa Dio e nun me interesso,

a la misura, ar quanto e si se storna,

ma so che ciò da sbattece le corna,

co ‘sto ber quadro e ciò da fàllo spesso.

***

E lo conzijo a te, amico caro,

nun sottovalutà ‘sta teoria,

niscosta dentro a un oggi sempre baro.

***

Pur’io, dico, che ciò da fàlla mia,

che quer che faccio adesso, paro paro,

me torna addosso, tutto, su ‘sta via.

***

Stefano Agostino

____________________________

***

  1. Io so’ convinto che tutto aritorna,
    in de ‘sta vita e in quella appresso,
    er bene o er male fatto, qui è l’istesso,
    o prima o dopo, so’ certo che torna. …

    Comment di Stefano — 22 Gennaio 2020 @ 05:35
  2. E’ una legge universale, umana, soprannaturale e metafisica: nulla si perde, tutto si trasforma nell’universo, l’energia, l’odio, l’amore, la preghiera, il perdono, il male fatto, tutto produce i suoi effetti e le sue conseguenze. Tutto si paga, tutto ritorna. Dio è giusto.

    Comment di Silvio — 22 Gennaio 2020 @ 09:19
  3. Bongiorno. Sto sonetto m’ha fatto ricorda’ ‘n vecchio proverbio popolare : La processione arientra sempre da ‘ndove è sortita! Saggiecce der tempo annato!

    Comment di 'svardo — 22 Gennaio 2020 @ 13:12
  4. Ieri è stata una giornata terribile e non ho avuto il tempo materiale di accendere il pc, e ora che l’ho acceso leggo un sonetto nuovo molto bello: tutto ritorna da dove è partito!

    Comment di letizia — 23 Gennaio 2020 @ 11:10

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>