Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

8 Settembre 2020

Grazzie Willy

Grazzie Willy

***

Caro Willy, te scrivo ‘sto sonetto,

e so’ sicuro che tu lo pòi lègge,

perché ‘ndó stai tu mó c’è un’artra Legge,

no quella de ‘sto monno ch’è in difetto.

***

Ner mentre un angioletto te soregge,

tu da Lassù riguardi ‘sto muretto, 

tutt’è passato già e voli eletto

verzo la Luce che Univerzo regge.

***

Nun ciài nemmeno er senzo der rancore.

contro li quattro che t’hanno ammazzato,

quello arimane qua inzieme ar dolore.

***

Ché ner frattempo tu sei già arivato …

‘gni cosa de quaggiù perde colore …

e grazzie Willy pe quer che ciài dato. 

***

Stefano Agostino

___________________________

***

  1. Caro Willy, te scrivo ‘sto sonetto,
    e so’ sicuro che tu lo pòi lègge,
    perché ‘ndó stai tu mó c’è un’artra Legge,
    no quella de ‘sto monno ch’è in difetto. …

    Comment by Stefano — 8 Settembre 2020 @ 05:50
  2. Povero e innocente Willy, ucciso da vigliacchi senza nessun motivo! Sono quattro e li hanno presi: spero che li mettano in galera e buttino la chiave! Questo mondo è veramente diventato un inferno.
    R.i.P Willy.

    Comment by letizia — 8 Settembre 2020 @ 09:47
  3. La prima cosa che dovrebbero fare i giudici: separare i fratelli; mandandoli in carceri in luoghi diversi. Gli sbollirà l’istinto violento. Poi la codanna deve essere, finalmente, una condanna esmplare per espèiare tutte le angherie, perpetrate neglianni. Logico che anche gli altri, 2 0 3 che fossero, devono la loro adeguata parte. Cmq non ci deve essere nessuna pietà, non la meritano. Rivolgo un pensiero alla famiglia di Willy: nella vostra sofferenza, siate orgogliosi del vostro compianto figlio!

    Comment by 'svardo — 8 Settembre 2020 @ 10:19
  4. Non riesco a capacitarmi di come in tempo di pace, nel XXI secolo, in un paese sviluppato si possa perdere la vita come l’ha perduta questo ragazzo, senza ragione, senza motivo, senza senso. La cultura dell’odio va combattuta a tutti i livelli, a scuola, in famiglia, in politica, nello sport e nella vita associativa in generale. Violenza e odio possono generare solo dolore, sofferenza e morte.

    Comment by Silvio — 8 Settembre 2020 @ 10:25
  5. Mai come oggi, sono cosi d’accordo con voi tutti!

    Comment by romano cb — 8 Settembre 2020 @ 12:35

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>