Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

18 Settembre 2020

La salute nun è ‘no schieramento

La salute nun è ‘no schieramento

***

‘Sto virus cià poi l’arte maledetta

de diventà campagna elettorale,

ner verzo o contro, poco conta er male,

se prenne a esempio pe la propia fetta.

***

Come si la salute nazzionale

sia de sinistra o destra e ‘sta pastetta

de pro o contro, possa fà da retta

pe vince a l’elezzioni o magnà er sale.

***

Invece de penzà a vaccini e cura,

se usa er virus, come l’occasione

pe portà l’acqua der mulino in mura.

***

E vale pe governo e opposizzione,

cor Covid a daje ancora e più la stura

pe continuà a scallà quele portrone.

***

Stefano Agostino

_________________________

***

  1. ‘Sto virus cià poi l’arte maledetta
    de diventà campagna elettorale,
    ner verzo o contro, poco conta er male,
    se prenne a esempio pe la propia fetta.

    Comment by Stefano — 18 Settembre 2020 @ 03:49
  2. Beh, conoscendo lo spessore umano degli esponenti politici, non mi sorprende la strumentalizzazione della salute, della vita e della morte

    Comment by Silvio — 18 Settembre 2020 @ 09:46
  3. Col governo di m…a che abbiamo (e mi chiedo ancora chi diavolo l’ha votato), il virus in Italia non avrà mai fine! Questo mondo ogni giorno peggiora.
    Buona giornata.

    Comment by letizia — 18 Settembre 2020 @ 10:43

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>