Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima,Stagione 2020/21

22 Settembre 2020

Verona-Roma a tavolino

Verona – Roma: 3-0 a tavolino

***

Tre a zero. La sconfitta a tavolino.

Quest’è er verdetto de Verona-Roma,

dopo de Diawara cor suo diproma

de un’età sbajata ar tabbellino …

***

… erore che tradisce che sta in coma

‘sta diriggenza che fa ‘sto casino,

co un danno che pò già cambià er destino

già da la prima che porta ‘sta soma.

***

Chiunque pò sbajà in de ‘sto monno,

ma c’è la corpa grave che in diritto

è equiparata ar dolo fino in fonno.

***

Ce sta da daje  un carcio bene dritto

ar centro der didietro in un seconno 

a chi ha sbajato …   ciao pe sempre e zitto! 

***

Stefano Agostino

***

  1. Tre a zero. La sconfitta a tavolino.
    Quest’è er verdetto de Verona-Roma,
    dopo de Diawara cor suo diproma
    de un’età sbajata ar tabbellino …

    Comment by Stefano — 22 Settembre 2020 @ 17:21
  2. Nuova gestione, vecchi problemi!
    Cominciamo bene!

    Comment by romano cb — 22 Settembre 2020 @ 20:41
  3. Mia suocera calabrese, buonanima, in questo caso avrebbe detto: “nesci u tristo e trase u frisco”! con questi americani mi sembra che non sia cambiato niente! Speriamo bene.

    Comment by letizia — 23 Settembre 2020 @ 10:30

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>