Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima,Stagione 2020/21

27 Ottobre 2020

Milan – Roma

Milan – Roma: 3-3

***

Poco da dì deppiù: ‘na granne Roma,

tre vorte che va sotto e s’ariarza,

lotta, de tigna, pure sporca e scarza,

ma certamente, se pò dì, mai doma.

***

Sotto dopo un’anticchia nun s’è sparza,

anzi attacca e Dzeko co la chioma,

fa uno a uno … detto in de ‘st’idioma,

co l’avverzario a faje da comparza.

***

Seconno tempo e subbito due a uno,

poi su rigore Veretout dà er pari,

artro rigore er loro … co nisuno …

***

… ch’ormai penzava più a salì l’artari,

tranne Kumbulla … che fa tre ciascuno,

‘na granne Roma … d’ommini ordinari.

***

Stefano Agostino

***

  1. Poco da dì deppiù: ‘na granne Roma,
    tre vorte che va sotto e s’ariarza,
    lotta, de tigna, pure sporca e scarza,
    ma certamente, se pò dì, mai doma.

    Comment by Stefano — 27 Ottobre 2020 @ 00:16
  2. Una partita così così! Meno male che Kumb è riuscito a fare 3 a 3!
    Buona serata.

    Comment by letizia — 27 Ottobre 2020 @ 22:11

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>