Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

19 Giugno 2019

La guera

la guera

La guera

***

Nun l’ho vissuta mai io, peffortuna,

solo su libbri o vista da ‘no schermo,

ma tremo come foja e nun me fermo,

sol’ ar penziero d’affrontanne arcuna.

***

Speranza de magnà pane raffermo,

e sopravvive a un chiaro de luna,

cor rischio che da mezzanotte a l’una,

ho perzo tutto ciò in cui me confermo.

***

Signore mio, nun fà scappà ‘sto monno,

incontro ar tetro mostro de la guera,

che lo farebbe quadro in un seconno.

***

Faje capì a li capi de la Tera,

aprennoje er cervello, anche ner sonno,

che razza de stronzata è ‘gni frontiera!

***

Stefano Agostino

________________________

***

  1. La guerrra è il trionfo dell’odio e dell’egoismo, un gioco dove alla fine perdono tutti.
    Ma oggi anche in paesi “pacificati” tre quarti dell’umanità combatte quotidianamente una straziante guerra per la propria dignità contro fame, miseria e sfruttamento, un conflitto muto, invisibile e dimenticato perchè lontano dal clamore dei media!

    Comment di Silvio — 27 Aprile 2010 @ 10:32
  2. Guerra=Soldi, è uno dei commerci più redditizi. E’ crudele e molto riduttivo, ma è proprio così. Per queste persone nn conta altro, tutto il resto….è noia.

    Comment di Federica_Perla — 27 Aprile 2010 @ 11:24
  3. EVVIVA LA PACE ABBASSO LA GUERRA!

    Comment di Principessa — 27 Aprile 2010 @ 12:58
  4. chissà se un giorno l’uomo capirà che la guerra non risolve mai niente e serve solo per arricchire i boia.

    Comment di letizia — 27 Aprile 2010 @ 19:43
  5. Nun l’ho vissuta mai io, peffortuna,
    solo su libbri o vista da ‘no schermo,
    ma tremo come foja e nun me fermo,
    sol’ ar penziero d’affrontanne arcuna. …

    Comment di Stefano — 19 Giugno 2019 @ 07:31
  6. La storia ha insegnato qualcosa all’Europa che è pacificata da oltre 70 anni e che si è anche unita per mantenere viva la riconciliazione. Non lo stesso si può affermare per altri continenti, spesso in guerra per fame, malversazione o interessi politici. C’è chi però cerca ogni giorno pretesti per fare la guerra, minacciando, ricattando, prevaricando e ritrattando accordi conclusi con tanta fatica diplomatica. Chi vuole affermare la legge del più forte schiacciando gli altri non vuole la pace!

    Comment di Silvio — 19 Giugno 2019 @ 10:07
  7. La PACE, simbolo di buon accordo, di concordia di intenti e serenità spirituale, è un bene che ci viene da Dio e noi dobbiamo cercare con tutti i mezzi di mantenerla. La guerra è qualcosa di orribile, che non risolve mai nulla e provoca solo morti e tanto dolore: io, nel mio piccolo, prego il Signore che rischiari la mente dei guerrafondai!
    Buona Giornata.

    Comment di letizia — 19 Giugno 2019 @ 10:45

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>