Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Frammenti di Roma,I sonetti romani,Nuova edizione

22 Giugno 2022

Via de li Fori Imperiali

Via de li Fori Imperiali

***

È come fà un gran tuffo ne la storia,

er passeggià pe li Fori Imperiali,

ché a Roma nun ce sò né vie né viali,

mejo de questi pe fanne memoria.

***

Effiggi de le imprese colossali,

ch’hanno segnato er tempo de la gloria,

immaggini de fasti e de vittoria,

le gesta de li Cesari trionfali.

***

Ar centro li Mercati de Traiano,

che pareno un presepio quanno è sera,

a rimiralli fissi da lontano.

***

Chissà la vita allora poi com’era?

E arisponno tosto a l’arcano:

nun è cambiato gnente, Roma impera.

***

Stefano Agostino

_____________________

***

  1. È come fà un gran tuffo ne la storia,
    er passeggià pe li Fori Imperiali,
    ché a Roma nun ce sò né vie né viali,
    mejo de questi pe fanne memoria. …

    Comment by Stefano — 22 Giugno 2022 @ 07:16
  2. La via per antonomasia simbolo della Roma imperiale, via che trasuda storia e gloria, ci ricorda che un tempo questa fu la capitale del mondo per un periodo lungo non anni, ma molti secoli!

    Comment by Silvio — 22 Giugno 2022 @ 09:18
  3. Se ci fossero ancora i Romani antichi, Roma sarebbe anche adesso Imperiale! Oggi, purtroppo, siamo messi un po’ male con questa specie di “governanti”….
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 22 Giugno 2022 @ 11:19

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>