Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

A tavola,I sonetti romani,Nuova edizione

26 Giugno 2022

Liturgia de ‘na tavola romana

Liturgia de ‘na tavola romana

***

Cor pesce er martedì nun ce se ’mpippa,

de venerdì, uguali sò l’abbocchi,

er giovedì, è er giorno de li gnocchi,

er sabbato, trionfo de la trippa.

***

Er lunedì, minestra e du’ finocchi,

mercoledì, più o meno stessa pippa,

domenica, de contro, ce s’attrippa,

dar primo fino ar dorce e già co l’occhi.

***

’Na settimana co l’indicazzione,

de come magna a Roma er precisino,

che vole rispettà la tradizzione.

***

Chi è de Roma DOC capitolino,

nun se cadenza mica l’occasione,

de magnà e beve assiso ar tavolino.

***

Stefano Agostino

____________________

***

  1. Cor pesce er martedì nun ce se ’mpippa,
    de venerdì, uguali sò l’abbocchi,
    er giovedì, è er giorno de li gnocchi,
    er sabbato, trionfo de la trippa. …

    Comment by Stefano — 26 Giugno 2022 @ 18:54
  2. Il dilemma del pensiero del giorno suscita una riflessione: con l’emergenza climatica e la crisi energetica dobbiamo ripensare profondamente il nostro stile di vita e le nostre priorità!

    Comment by Silvio — 27 Giugno 2022 @ 09:32
  3. Il “Pensiero del Giorno” mi ha strappato una risata amara!
    Ogni mattina la domanda è: cosa mangiamo a pranzo? E la risposta è BOH! Poi, comunque, qualcosa ci dobbiamo inventare e finora è andata bene. Ma con i chiari di luna che ci sono, chissà se…!!!
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 27 Giugno 2022 @ 12:08

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>