Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

4 Agosto 2016

A la romana

a la romana

A la romana

***

Quanno se sente dì “a la romana”,

vòr dì ch’er conto l’oste ce lo stecca,

‘na divisione a cranio, così secca,

se paga ‘gnuno er suo, nun ce se sbrana.

***

Così chi magna da ucellino e becca,

come chi invece è un bufalo in Montana,

‘gnuno se tira fòri tanta grana,

pe quer ch’ha preso, senza fà cilecca.

***

Così se ‘ntenne “a la romana” a Roma,

no come dicheno li forestieri

 che hanno stravorto er senzo de st’assioma.

***

Seconno li turisti e li stragneri,

er conto “a la romana” dà er diploma,

de rènne pari anticchie e piatti interi.

***

Stefano Agostino

____________________________  

***

  1. Aggiornamento cena di stasera, venerdì 20 maggio, ore 20.30 a LA PIMPACCIA – via di Donna Olimpia 16. Hanno aderito: Ciumachella, Perla, Genesis, Grandecorno, Luis+1, Pedro+2, Silvio, Sindaco, io. Sono ammesse altre adesioni fino alle 15 di oggi.

    Comment by Stefano — 20 Maggio 2011 @ 09:59
  2. Io sarò fuori Roma. STRAFOGATEVI ANCHE PER ME.
    BACI (Beijos?), indirizzati anche a Pedro, che non mi ha mai visto.

    Comment by Principessa — 20 Maggio 2011 @ 10:25
  3. Comunicazione personale: ammazza che bello ‘sto sonetto!
    Comunicazione di servizio: per stasera Grandecorno + 1 lupacchiotto

    Comment by Pablo BigHorn — 20 Maggio 2011 @ 10:26
  4. Bene … allora diciamo che siamo dodici+1 a tavola.

    Comment by Stefano — 20 Maggio 2011 @ 10:33
  5. A la PIMPACCIAaaa
    più magni bòno
    e più te c’aggusta
    Me sarebbe piaciuto stacce
    Porca porcacciaaa
    N.B.: sur motivo de “A la renellaaaa”

    Comment by 'svardo — 20 Maggio 2011 @ 11:48
  6. ‘Svardo, sarebbe piaciuto a tutti noi, ti assicuro. Mi raccomando, però, alla prossima (che sarà prima di agosto !!!) non potrai mancare !!!

    Comment by Stefano — 20 Maggio 2011 @ 12:20
  7. Dodici + 1??? Per la serie NON SIAMO SUPERSTIZIOSI 😀

    Comment by Principessa — 20 Maggio 2011 @ 14:00
  8. Buonasera a tutti. Ci vediamo questa sera. Un grande abbraccio a ‘Svardo e un augurio di pronta guarigione ! Daje Roma Daje.

    Comment by roberto genesis — 20 Maggio 2011 @ 15:28
  9. obrigado dos beijos………sò ricambiati alla prossima………certo che se agregga qualcuno ……………
    cmq a stasera

    Comment by PEDRO — 20 Maggio 2011 @ 15:53
  10. Scusateme. spigolanno de quà e de là, so’ capitato su ‘n sito de gossippe aromanista. Purtroppo avenno cliccato sverto m’è sparito e nun m’aricordo qual’era.
    Cmq se diceva che stasera arcuni giocatori de la Roma, me pare Pizarro, Cassetti e Burdisso, anneranno a cena a LA PIMPACCIA. Vò voluto avverti’; controllate PEDRO.

    Comment by 'svardo — 20 Maggio 2011 @ 18:08
  11. REJA: “Er Milan ha da fa’er suo dovere. Er Lecce ha da esse’ remissivo”. Praticamente se sta a acchitta’ er pallino come je pare, scordannose ‘n Lassie-Inter vergognosamente e scandalosamente arigalata pe’ fa’ ‘n dispetto. HA REJA BOJA, MAVAFFANCURVAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!

    Comment by RomamoR — 21 Maggio 2011 @ 08:37
  12. Grazie a tutti gli intervenuti alla cena di ieri: Ciumachella, Perla, Genesis, Grandecorno e Grandecornino, Luis con moglie, Pedro con moglie e figlia, Silvio e Sindaco. E’ stato un vero piacere rivedervi tutti e stare in vostra compagnia. Sono contento di aver contribuito a raccogliere (non creare) questo gruppo di veri romanisti DOR (denominazione di origine romanista) e fiero che nel tempo siano nate delle vere amicizie. Vi voglio bene davvero. Mi dispiace per chi non è potuto intervenire, RomamoR su tutti. E mi dispiace anche per il conto finale, decisamente salato e assolutamente non in linea con quanto fatto finora dagli amici della Pimpaccia.

    Comment by Stefano — 21 Maggio 2011 @ 09:29
  13. Quanno se sente dì “a la romana”,
    vòr dì ch’er conto l’oste ce lo stecca,
    ‘na divisione a cranio, così secca,
    se paga ‘gnuno er suo, nun ce se sbrana. … (continua)

    Comment by Stefano — 26 Luglio 2016 @ 15:41
  14. “…de rènne pari anticchie e piatti interi” è una definizione ermetica ma esaustiva, oltre che in poesia, del pagare il conto alla romana! Complimenti Stè, ti superi ogni giorno che passa…

    Comment by Silvio — 4 Agosto 2016 @ 10:01
  15. Cioè, praticamente, alla romana ognuno paga per quello che mangia. Mi sembra, però, che non è proprio così, perché il conto totale generalmente viene diviso tra i commensali!
    Buona Giornata e sempre FORZA ROMA!!!!!!!!!

    Comment by letizia — 4 Agosto 2016 @ 10:36
  16. Bona serata. De solito se stecca er conto fra tutti. Pure a le defunte cene o pizze der gruppo. Appunto: quanno se faceveno.

    Comment by 'svardo AsR'29 — 4 Agosto 2016 @ 21:16

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>