Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Tempi d'oggi

25 Maggio 2011

Sta giostra

sta giostra

Sta giostra

***

‘Ndo stamo a annà? Quarcuno se lo chiede,

a seguità a sto ritmo e a sta magnera,

dov’er più santo è avanzo de galera

che inzegna ar fijo a diventaje erede.

***

Paggine intere de cronaca nera,

atrocità ch’è mejo soprassede,

vergogne più difficili da crede,

infamità che nun cianno bandiera.

***

Che fine che sta a fà sta Tera nostra,

sbracata da l’omo e da le Nazzioni,

cor campionario de l’òrori in mostra.

***

Fin quanno ce tojerà li gettoni,

un ber giorno er Padrone de sta giostra,

che già, me sa, s’è rotto li cojoni !!!

***

Stefano Agostino

___________________________

  1. Aripensanno ar “DILUVIO UNIVERSALE” e pe’ come ce l’hanno ariccontato, me sa che, er padrone de la “GIOsTRA”, veramente se sta a rompe li cojoni. Guardammese ‘n giro: tremoti, vurcani che danno fora, allagamenti alluvionali e ancora artro. Pòno esse’ avvertimenti, fintanto chè nun decide de da ‘na ditata a ‘sta palla sospesa ner vòto e falla arivòrta’ sottosopra.

    Comment di 'svardo — 25 Maggio 2011 @ 09:06
  2. La vita rimane “sempre” una cosa meravigliosa, nonostante tutto e tutti, io ho deciso di viverla nel migliore dei modi cogliendo ogni emozione, ogni attimo, tutto quello che mi dona…perchè la fine del mondo è ogni giorno per qualcuno di noi… aspettare e pensare troppo a volte lascia senza niente.

    Comment di Federica_Perla — 25 Maggio 2011 @ 09:33
  3. Ha ragione Federica, la vita è un dono prezioso che non va sprecato! Tuttavia l’egoismo e le prevaricazioni dell’essere umano stanno devastando il pianeta, l’ambiente, generando ingiustizie e affamando i più deboli.
    Se pensiamo al futuro dei nostri figli ci preoccupiamo, e ci accorgiamo che essere genitori è sempre più difficile, ma è anche tanto emozionante.

    Comment di Silvio — 25 Maggio 2011 @ 10:15
  4. Federica ha ragione: la vita è un dono, e va vissuta al meglio. Affidiamoci al Padre che ci ama, così come siamo.

    Comment di letizia — 25 Maggio 2011 @ 11:44
  5. Silvio hai ragione noi dobbiamo preoccuparci per il futuro dei nostri figli, insegnando loro il rispetto per la vita, la natura, per le persone, il rispetto…Ma nn dobbiamo mai smettere di lottare per quello in cui crediamo e nn dobbiamo smettere di vivere perchè siamo troppo occupati a pensare organizzare pianificare.

    Comment di Federica_Perla — 25 Maggio 2011 @ 13:00
  6. Fermate il mondo, vojo scenneeeeEEEEE!!!
    Scenne da ‘sta giostra… Cari miei, tante vorte vorrei mollà tutto… Ah, se ce bastasse annà a vive in una grotta… Qualcuno ce aveva pensato, da neonato, poi lo sapete com’è annata a finire…

    Comment di Luis — 25 Maggio 2011 @ 14:38
  7. Userò le parole di un grande cantuautore romano e romanista: “L’amore muore disciolto in lacrime, ma noi, teniamoci forte e lasciamo il mondo ai vizi suoi. Resta amico accanto a me …” R.Zero. – Grazie a tutti per farmi sentire ogni giorno la vostra vicinanza. Per me è fondamentale. Vi voglio bene.

    Comment di Stefano — 25 Maggio 2011 @ 15:48
  8. Mahhh dò stiamo andando nessuno lo sà ………diciamo che nun cè modo de fermà questa giostra,purtroppo anche perchè se semo acorti un pò tutti che la giostra ormai è arruginita,vecchia de 2000 e passa anni…….ma come nun è nostra ……nessuno pensa a sistemala essendo poi che è in gestione da tutti noi mtanti no fanno altro che sfrutala,ecco il problema và goduta acarezata e amata,oltre tutto è femina……..LA TERRA………………forse ci sembra tutto molto in salita,però se partimo del presuposto che no se vive senza soferenza(anche perchè no se capirrebe il senso del buono)pò anche essè tutto una discesa…………..
    PS.come dicevi ieri stiamo alla fruta e abbiamo preso LA MELA,ma la mela oltre a essere nutritiva,è anche il simbolo del pecato,però a me mi mamma l’ha sempre sbuciata…………….ciò vuole dire che se semo alla fruta e scegliemo LA MELA,forse abbiamo scelto bene……….

    Comment di PEDRO — 25 Maggio 2011 @ 17:44
  9. Amici miei, per fortuna che ci siete voi. Io sto sognando quanti argentini arriveranno, poi spero di non farmi un de-sciampo (non mi è mai piaciuto da allenatore, meglio quando giocava).
    Arrivo qui e trovo una discussione sui massimi sistemi, sulla sensazione di sentirci piccoli guardando il cielo stellato… Grazie per riportarmi sulla (amara) Terra, ogni tanto

    Comment di Pablo bighorn — 25 Maggio 2011 @ 21:57
  10. Condivido in pieno il senso del tuo splendido sonetto….. Ciao Stefano, ciao a tutti gli amici….
    SempreForzaRoma

    Comment di Massimiliano "Bariggio" — 25 Maggio 2011 @ 22:57

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>