Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima,Poesie romaniste

9 Ottobre 2011

‘Na domenica senza la Roma

romastemmaDomeniche senza la Roma

***

Come un giardino si manca la rosa,

come ‘na spiaggia chiusi l’ombrelloni,

come ‘na vita a strigne pantaloni,

come un ber matrimogno senza sposa.

***

Come a ricaccià dentro l’emozzioni,

come ner disse addio e mettese in posa,

come la nebbia che copre ‘gni cosa,

prima d’accenne li termosifoni.

***

Come un ber dorce si stai a fà ‘na dieta,

come ner sogno er trillo de ‘na sveja,

come a provalle tutte e nun fà meta.

***

E’ certo come pò èsse l’assioma,

è come avecce allenatore Reja,

è ‘na domenica senza la Roma.

***

Stefano Agostino

  1. … che m’hai aricordato …

    Comment di Elio Malloni — 9 Ottobre 2011 @ 10:09
  2. … e’ come magnà tanto e nun esse mai sazio…
    Anche se peggio sarebbe esse daaa lazio…

    Comment di Luis — 9 Ottobre 2011 @ 10:59
  3. E’ proprio così e il pensiero del giorno è il massimo! SFR

    Comment di letizia — 9 Ottobre 2011 @ 11:54

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>