Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Tempi d'oggi

25 Ottobre 2011

“Grande Fratello”

grande ratello

“Grande Fratello”

***

Come se fa a seguì er “Grande Fratello” ?

Sò 12 anni che se tira avanti,

co sta stronzata de quele giganti,

in grado de svilì còre e cervello.

***

Ché quer che fanno li partecipanti

24 ore ar giorno in quel’ostello,

come pò interessà e a che livello

chi ce se ‘mpala fisso lì davanti?

***

E’ un modo pe distoje l’attenzione

da li probblemi seri, de sti tempi

è mejo nun penzà e creà opignone.

***

E allora annamo avanti co sti scempi,

io me la pijo piuttosto cor cojone

che cià bisogno de sti assurdi esempi.

*********

Stefano Agostino

____________________________

  1. molto bello er sonetto … demenziale l’oggetto …

    Comment di Elio Malloni — 25 Ottobre 2011 @ 08:38
  2. Applausi per il sonetto e per il suo contenuto critico.
    SempreForzaRoma

    Comment di Massimiliano "Bariggio" — 25 Ottobre 2011 @ 08:39
  3. La penso come Max… L’importante è non far pensare… Una bella narcosi di massa è quel che ci propinano…

    Comment di Sololupo — 25 Ottobre 2011 @ 08:42
  4. Sarve a tutti. Brutti tempi de meteo balordo, de crisi economica, de morale sparita.
    Come si nun bastasse, ce vonno arincojoni’ cor Grande Fratelloe guasi c’ariescheno, perché già c’è ‘na massa de freg…e e de coj..i pronte/i a passa’ le giornate ‘ntere davanti ar TV e puro a pagamento.
    Pe me, da quanno hanno principiato ‘sta ca…volo de trasmissione, è come nun esistesse, ma so’ uno su cento e vòjo esse’ bono, pe nun di’ uno su mille.
    Bravo Stefano, centri sempre er problema de “usi e costumi”

    Comment di 'svardo — 25 Ottobre 2011 @ 08:51
  5. Buongiorno a tutti. Stipendi sempre piu’ miseri, e va bene…pazienza. Le pensioni non bastano piu’, mannaggia…andiamo avanti. Il debito pubblico non si azzera, e vabbè….c’è la crisi. Sara’ soppresso il “Grande fratello”, eh no…questo non si puo’ accettare….scendiamo in piazza !

    Comment di roberto genesis — 25 Ottobre 2011 @ 10:46
  6. AHHHH MA ALLORA NON SONO SOLA A COMBATTERE QUESTA IDIOZIA ! COMPLIMENTI DAVVERO! NIENTE GIRI DI PAROLE MA DRITTO DRITTO AL PROBLEMA.GRANDE!!!

    Comment di ROSANNA — 25 Ottobre 2011 @ 13:56
  7. Ancora lo fanno? E’ triste che la vita di certe persone sia cosi’ vuota da spingerle a passare il loro tempo a guardare il nulla.

    Comment di Prometex — 25 Ottobre 2011 @ 14:15
  8. Programmi come questi, deliberatamente concepiti per anestetizzare le coscienze, sono parte di un puzzle di sistema diretto al dominio della massa, che si vuol rendere sempre più idiota!

    Comment di Silvio — 25 Ottobre 2011 @ 14:35
  9. Ma che programma è? io non l’ho mai guardato, ma c’è gente che
    ci passa le ore, mah! nel cervello c’hanno le mosche!

    Comment di letizia — 25 Ottobre 2011 @ 17:51
  10. E’ una trasmissione fatta apposta per la gente che si vuole incantare con un sistema di vita direi da paese dei balocchi. Non capisco come le persone che guardano tali scempiaggini, possano addirittura pagare per assistere da guardoni a tale sconcezze. Siamo purtroppo diventati,un popolo di guardoni visto il successo che tali trasmissioni ottengono,come le soap-opera sui delitti e i processi con indagini parallele con la magistratura.

    Comment di carlo — 25 Ottobre 2011 @ 20:19

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>