Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Tempi d'oggi

3 Aprile 2012

Er carcioscommesse

er carcioscommesseEr carcioscommesse

***

Che zozzeria che è er carcioscommesse!

‘Na nefannezza senza precedenti,

infamità da loschi delinguenti,

‘no schifo co ‘na gigantesca “esse”.

***

Stupranno la passione de le genti,

innamorate, quanto fatte fesse,

speranze, fedi e gioje compromesse,

da ‘sti papponi ladri e impenitenti.

***

E quer che più arincresce e fa magone,

è la paura che tutta sta storia

se sgonfierà in bolla de sapone.

***

Così ch’arimarà ne la memoria,

d’avé trombato er popolo cojone,

che j’ha portato sòrdi, fama e gloria.

***

Stefano Agostino

***

  1. bravo… l’argomento è sempre più schifoso e attualissimo …

    Comment by Elio Malloni — 3 Aprile 2012 @ 07:47
  2. In un Paese di zozzoni, truffatori, corrotti, mafiosi e faccendieri, mi sarei stupito se al contrario il mondo del calcio fosse stato limpido… ciò ovviamente non toglie l’indignazione!

    Comment by Silvio — 3 Aprile 2012 @ 08:44
  3. Sono d’accordo con Silvio, diciassette anni di berlusconismo (inteso come filosofia di vita, non come mera politica) hanno portato alla “mors tua, vita mea”, “mi danno 300mila euro se faccio autogol? Embè, tanto i politici rubbano de più”, le ragazze che sognano di diventare veline, i ragazzi che sognano di diventare ricchi muovendo un solo dito, per pigiare il tasto “scommetto” sul pc.
    Eppure, questa filosofia è solo un portare allo spasimo una tendenza italica: chi ha i capelli bianchi rammenta che persino il mito calcistico italiano, il pablito rossi capocannoniere ai campionati mondiali in Spagna, rimase coinvolto in uno scandalo di calcioscommesse ricevendo 3 anni di squalifica, http://it.wikipedia.org/wiki/Scandalo_del_calcio_italiano_del_1980
    e bearzot fu criticato per averlo portato in nazionale in Spagna. Poi, vinto il mondiale, nessuno ne parlò più…

    Comment by Pablo BigHorn — 3 Aprile 2012 @ 14:40
  4. Solo una parola: VERGOGNA!

    Comment by letizia — 3 Aprile 2012 @ 19:56

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>