Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Tempi d'oggi

11 Aprile 2012

Lega ladrona

 lega ladrona

Lega ladrona

***

Sputavi contro Roma e li romani,

verde de rabbia e senza un ideale,

solo quello leghista, che nun vale,

nun avennoce ieri, né domani.

***

Ma s’è scoperto mo sto gran pitale,

de come sei rearmente e li padani

nun sanno più che fà, come li cani

quann’er padrone schioppa ar capezzale.

***

Mo che te ‘nventi tu, “Romaladrona”,

e le cazzate assurde de la Lega,

adesso che Maroni te sportrona?

***

Te co tu fijo, er Trota e quela strega

de Rosy Mauro, certo un’artra bona,

ma in fonno adesso quanto ce ne frega?

***

Stefano Agostino

_______________________

  1. Mi sa che in Tanzania sono stati più accorti di noi… 😀

    Comment di principessa — 11 Aprile 2012 @ 09:01
  2. Bongiorno, puro se sarà de pioggia così se eliminerà er timore de la siccità. Aricordamose che Aprile è er mese dele piogge.
    Parlanno de quelli 4 pezzi de m…a leghisti penzo che mo l’avranno moscio e s’azzitteranno, spero pe sempre, dato che l’hanno beccati cor cacio ‘n bocca.
    Approvo in pieno 100% (ciento pe ciento) er penziero der giorno: basta co’ l’attendismo, ormai hanno da esse’ abbastanza rodati da pote’ cammina spediti, si nun lo fanno, vòrdi’ che pippe er guidatore e chi ha montato er motore. Nun se pò vive solo li virgurti, bisogna metteli ‘nsieme a arberi che già danno frutto.

    Comment di -'svardo - RomamoR — 11 Aprile 2012 @ 09:03
  3. … quann’er padrone schioppa ar capezzale …
    UUUAAAAOOOOOOOOOO…

    Comment di Elio Malloni — 11 Aprile 2012 @ 09:28
  4. Speriamo che vengano tutti spazzati via, ‘sti buffoni!

    Comment di letizia — 11 Aprile 2012 @ 11:12
  5. La credibilità dei politici, l’intransigenza fondamentalista della Lega, l’onestà e la trasparenza di chi comanda in questo Paese… bah ragazzi, qui invece di fare le rivoluzioni la gente è sprofondata nell’autismo del consumatore idiota, intorpidita da mondezza mediatica e accartocciata sui propri problemi.

    Comment di Silvio — 11 Aprile 2012 @ 11:22
  6. Buongiorno a tutti. Non solo la Lega a casa, ma tutti i partiti politici che ormai sono obsoleti ! Solo in Italia non ci accorgiamo che il mondo sta cambiando. Sono sorti dei movimenti spontanei nel nostro pianeta che si sostituiranno ai partiti, ci vorra’ del tempo ma si fara’. Senza i finanziamenti pubblici (spacciati per rimborsi) i partiti italiani scomparirebbero subito…basta …mandiamoli ar garage !!!

    Comment di roberto genesis — 11 Aprile 2012 @ 12:11
  7. parole sante scritte senza acredine ..a testimonianza di quanto i Romani siano sempre equilibrati…Grazie Stefano!

    Comment di Enrica Adiutori — 11 Aprile 2012 @ 13:10
  8. Grandissimo Stefano, con stile Romano je ne hai cantate quattro, altro che Va Pensiero, ma Va ff…lo, bisognerebbe cantaje!!!
    Ma poi, LE GAzzate che se sò bevuti quei burini padani, poracci…
    I cartelli che hanno scritto sono inequivocabili … ma che c’era scritto? Aò de quel dialetto bergamasco-varesotto ecc. ecc. nun c’ho capito n’Acca…
    Me sa che non solo er Trota deve d’annà a scola, ma tutta la tribù…
    Sarà per quello che alla scola della mamma je hanno dato tutti quei sordi?

    ROMA MATRONA, LEGA LADRONA!!!

    Comment di Luis — 11 Aprile 2012 @ 14:19
  9. P.S. Cari Silvio e Genesis: siamo tutti indignati, tutti inermi purtroppo… Non vorrei sembrare superficiale ma finchè non ci toccano il “piatto di pasta” non vedremo nulla di quello che s’è visto altrove… Ma stanno a far di tutto per allungare le mani pure su quello… E allora vedremo delle belle… Altro che la Fornero…

    Comment di Luis — 11 Aprile 2012 @ 14:30
  10. Grazie a tutti. Vi voglio bene.

    Comment di Stefano — 11 Aprile 2012 @ 16:52
  11. A proposito de piatto de pasta… Ma il sindaco imboccatore di Bossi quando lo mannamo a casa?! Vabbè… Oggi è giorno de partita e la bile tocca conservalla pè la Roma…

    Comment di Sololupo — 11 Aprile 2012 @ 17:43

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>