Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima,Stagione 2011/12

13 Maggio 2012

Cesena – Roma

cesena - romaCesena – Roma: 2-3

***

Se chiude, annanno a vince in trasferta,

co un ber due a tre sur campo der Cesena,

finisce ‘sta staggione lunga e piena,

co poche gioje e da la storia incerta.

***

Passa er Cesena, Bojan de gran lena,

pareggia er conto de ‘sta gara aperta,

Lamela inventa er go’, de classe scerta,

De Rossi fa ‘no squillo de sirena.

***

A lo scadere er due a tre finale,

fra li saluti pe chi a ‘sta festa,

ha scerto un’artra strada e artre scale.

***

E in bocca er senzo amaro che dà in testa,

pe quer che nun è stato o è ito male,

ma tutto passa, l’A.S. ROMA resta!

***

Stefano Agostino

***

  1. Bella sintesi Stè, pensamo al futuro ma…
    Io posso comprendere le umane debolezze ma ritenevo Luis Enrique molto più tosto… E’ facile sparire con eleganza a queste condizioni…
    Ma il danno fatto, spero TANTO di sbagliarmi, supera una stagione in gran parte da dimenticare… Chiunque verrà dopo si troverà giocatori bravi sì, ma non scelti da lui, si brucerà qualche giovane, ne vorrà aggiungere altri adatti al proprio gioco…
    Insomma c’è il rischio di 1+1= 2 anni persi…
    Ce vorrebbe uno che prosegua nello stesso solco, MA CON GRANDE ATTENZIONE COMINCIANDO DALLA FASE DIFENSIVA…
    Un nome ce l’avrei… allena la squadra B del Real (esiste?), se chiama (stavolta) Enrique ( de nome), Luis (de cognome)…
    SEMPREFORZAROMA!!!

    Comment by Luis — 13 Maggio 2012 @ 21:35
  2. Mamma come me ce rode. Bojan e Lamela, le due speranze che se sò fatte ‘na pennichella durante er campionato, se sò svejate propio a la fine. Avranno voluto saluta’ L. E. facennoje capi’ la gioia che se n’è ito?

    Comment by RomamoR — 14 Maggio 2012 @ 00:08
  3. Concordo con luis, il nostro Luis… Troppo facile, quasi superficiale direi come atteggiamento… Vado, sfascio e scappo… Ora torna Vincenzo… Speriamo bene, per lui e per la Roma. Sono fiducioso. Sfr

    Comment by Sololupo — 14 Maggio 2012 @ 08:39
  4. … che annataccia …meno male ch’è finita …

    Comment by Elio Malloni — 14 Maggio 2012 @ 10:04
  5. Buongiorno a tutti…finito un anno difficile che speriamo possa servire almeno per il futuro…adoro Montella ma sono sincera nn mi sembra la persona giusta…vorrei a questo punto un allenatore di esperienza, senza scrupoli e molto cinico, uno che segni il vero cambiamento, perchè il vero progetto cè ancora, perchè il progetto è la Roma e nn LE…SEMPRE FORZA ROMA

    Comment by federica_perla — 14 Maggio 2012 @ 10:06
  6. Voglio sperare che al probasbile ritornante Montella, venga riservata la stessa pazienza concessa a L.E., sia da parte della dirigenza che da parte della tifoseria. Altrimenti si corre il rischio di bruciarlo e perdere inutilmente un’altro anno. Montella, al contrario di L.E., non si atteggia a fare il “Mandrake”.

    Comment by RomamoR — 14 Maggio 2012 @ 10:08
  7. Beh almeno abbiamo chiuso “in bellezza! 😀

    Comment by principessa — 14 Maggio 2012 @ 10:49
  8. Se arriva montella io le dò meno tempo da quello concesso a LUIS,poichè MONTELLA già conosce il campionato italiano sia come giocatore che come tecnico(al contrario de LUIS)già conosce le possibilità de qualche giocatore avendolo visto quest’anno,per cui io voglio risultati subito…..anzi prima de subito,mica possiamo fare ancora un’altro anno,visto che LUIS se è ritrovato tutto da rifare(dopo il macello sensi)ora MONTELLA ha già la strada bella spianata(tra l’altro avendo già tutti i vecchi fori le palle,e già anche il lavoro sporco l’ha fatto luis,IO DE MONTELLA VOGLIO LOTTARE PER LA PRIMA POSIZIONE DA INIZIO CAMPIONATO FINO ALLA FINE SENZA SE E SENZA MA,se no è fallimento puro,che poi è fortuna per alcuni.
    SEMPRE FORZA ROMA

    Comment by PEDRO — 14 Maggio 2012 @ 15:25
  9. Poetico e bello il pezzo di Cagnucci, as usual http://www.ilromanista.it/images/copertina/copertina_20120514.pdf
    Non è un pezzo che dice tutto, perché Tonino glissa sui risultati e sul gioco non visto, colpa di una persona non pronta ad allenare a questi livelli, ma sull’uomo ha ragione lui, le sue dimissioni sono un vaffa al paese degli Scilipoti, dei Lazio-Inter e via truffando fino allo scudo rubbentino frutto di un errore arbitrale stratosferico.

    Comment by Pablo BigHorn — 14 Maggio 2012 @ 16:01
  10. E adesso, come scrisse qualcuno sui social networks qualche tempo fa, per l’ingresso della Roma in Europa siamo in mano a Palazzi… In una città che ancora paga il sacco edilizio dagli anni 70 in poi, un bel paradosso, anzi un bel para-cantiere 😉

    Comment by Pablo BigHorn — 14 Maggio 2012 @ 16:06

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>