Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

26 Febbraio 2017

Dar Vangelo der giorno: “nun v’addannate”

Dar Vangelo der giorno: “nun v’addannate”

***

Gesù inizziò: “Nun ve preoccupate

der cibbo o si bevete e ar che ve veste,

nun vale più la Vita che voreste,

de che vestite o cosa ve magnate?

***

A tutto penzerà er Padre Celeste,

come nutre l’ucelli e, mecenate,

veste li fiori ar campo, voi penzate

a rimané co Lui, co còri e teste.

***

A che se magna e beve e a che se ‘ndossa,

ce penzeno sortanto li pagani,

ner mentre che se scaveno la fossa.

***

Voi, invece de curavve der domani,

‘gni giorno cià la pena sua ch’è grossa,

penzate a vive da boni cristiani.

***

Stefano Agostino

___________________________________

***

  1. Gesù inizziò: “Nun ve preoccupate
    der cibbo o si bevete e ar che ve veste,
    nun vale più la Vita che voreste,
    de che vestite o cosa ve magnate? … (continua)

    Comment by Stefano — 2 Marzo 2014 @ 08:21
  2. Prosaicamente se dice pure: “chi se contenta gode”. L’affannamento a cerca’ er mejo der mejo, provoca egoismo e cattiveria.

    Comment by 'svardoASR'29 — 2 Marzo 2014 @ 10:54
  3. Questo è (ed è stato in passato) uno degli insegnamenti più difficli da capire e interpretare. Secondo me va letto in questo modo: “non date troppa importanza a cibo e vestiti, ci sono cose più importanti, cercate di vivere facendo del bene al prossimo”.
    Viceversa, troppe persone in passato (e anche oggi) la leggono come: “A tutto pensa il Padre Celeste, quindi è inutile che mi impegno a migliorare, perché è già tutto scritto.”
    Ovviamente, la seconda interpretazione porta all’inettitudine sociale, e all’ignavia.

    Comment by Pablo BigHorn — 2 Marzo 2014 @ 13:18
  4. Il Vangelo di oggi ci esorta a vivere con sobrietà, a dare poca importanza alle cose materiali e ad affidarci al Padre che ci ha creato.

    Comment by letizia — 2 Marzo 2014 @ 13:27
  5. Confidiamo nel Signore: è solo LUI la roccia, sulla quale appoggiarci!
    Buona Domenica.

    Comment by letizia — 26 Febbraio 2017 @ 13:30

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>