Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for the ‘Stagione 2021-22’ Category

La Roma in rima,Stagione 2021-22

16 Settembre 2021

Roma – CSKA Sofia Co.L.

Roma – CSKA Sofia: 5-1

***

La Roma vince co ‘sta gran cinquina,

la prima gara de ‘sta nova Coppa,

mettenno ben apposto quela toppa,

de prenne un go’ che puncicava a spina.

***

Ma poi la Roma che qui nun se stoppa,

ha reaggito co l’adrenalina,

in cinque go’ de serie sopraffina,

de classe e tigna che nun è mai troppa.

***

Er pari un super-go’ de Pellegrini,

er due a uno ancora er Faraone,

poi Pellegrini, e tre, quattro Mancini.

***

Poi Tammy Abraham a chiude l’azzione,

p’er quinto go’ e tutti li scarpini

se vanno a riposà da la tenzone.

***

Stefano Agostino

***

La Roma in rima,Stagione 2021-22

12 Settembre 2021

Roma – Sassuolo

Roma – Sassuolo: 2-1

***

‘Na gran partita da entrambe le parti,

indubbiamente forte ‘sto Sassuolo,

ma a vorte basta un gesto, uno solo,

che cambia er risurtato in belle arti.

***

La Roma va in vantaggio, ma co dolo,

se fa poi pareggià e nun se scarti,

poi ‘gni intervento der portiere e sparti

che tremeno, ma poi se prenne er volo.

***

Quanno ch’er Faraone in pennellata

disegna un go’ stupenno pare un sogno

la Roma vince pe mano fatata.

**+

Ripenzi ar palo preso e ciài bisogno

de sali pe la rete annullata …

triplice fischio … è tutt’er fabbisogno.

***

Stefano Agostino

***

La Roma in rima,Stagione 2021-22

29 Agosto 2021

Salernitana – Roma

Salernitana – Roma: 0-4

***

Co quattro go’, tutti ner seconno,

la Roma vince pure che a Salerno,

così che allunga quinni er propio terno,

contanno anche la coppa e no der nonno.

***

Er primo nome da mette ar quaderno

è de un Pellegrini, d’artro monno,

er due de Veretout che l’artri ponno

sortanto che sognà d’avé a l’interno.

***

Er tre a zero che poi è anche er primo 

de Tammy Abraham ch’è vero portento,

er quarto de Lorenzo e qui lo rimo.

***

Tutta la squadra gioca e se diverte,

e questo è quer che vale a ‘sto momento,

sia pe le gare in casa che in trasferte.

***

Stefano Agostino

***

La Roma in rima,Stagione 2021-22

26 Agosto 2021

Roma – Trabzonspor Co.L.

Roma – Trabzonspor: 3-0

***

La Roma vince pure ner ritorno,

co un punteggio che già parla chiaro,

ma co ‘na tigna e un gioco ch’era raro,

fin solo un anno fa, più quarche giorno.

***

Co Pellegrini che je fa da faro,

e Rui Patricio che leva de torno,

qualunque palla che je gira intorno,

ma sò du’ nomi, ch’è un commento avaro.

***

Perché tutta la squadra gira bene,

è facile che viè poi ‘sto punteggio,

co pressing e forza e sangue ne le vene.

***

Cristante segna er primo e nun è solo,

er Faraone er terzo de gran preggio,

ner mezzo er go’ più bello de Zaniolo.

***

Stefano Agostino

***

La Roma in rima,Stagione 2021-22

22 Agosto 2021

Roma – Fiorentina

Roma – Fiorentina: 3-1

***

La prima gara porta ‘na vittoria,

tre punti boni a inizzià er cammino,

partita de sostanza e gran bottino,

gara sofferta, ma che chiude in gloria.

***

Er primo go’ de Miki de un pelino,

che stava in gioco e pari pe la storia,

du’ go’ de Veretout e graduatoria

che ride anche s’è primo matino.

***

La Fiorentina gioca e assai se ‘mpegna,

mettenno in difficortà parecchio,

ma c’è la Roma che comunque regna.

***

Boni li novi e bono fà lo specchio,

e bono tutto fino a che se segna,

forza la Roma e bonanotte ar secchio!

***

Stefano Agostino

***

La Roma in rima,Stagione 2021-22

19 Agosto 2021

Trabzonspor – Roma Co.L.

Trabzonspor – Roma: 1-2

***

Comincia quinni la nova staggione,

contro li turchi ner preliminare,

er tempo è ancora quello d’annà ar mare,

ma er calennario la fa da padrone.

***

La prima de Mourinho che già pare

in clima giusto e pronto co raggione,

a mette tutto in campo a profusione,

sempre incazzato, senza èsse vorgare.

***

La Roma vince co un ber due a uno,

che già ce mostra er lavoro fatto,

come lo Special One nun c’è nisuno.

***

De Pellegrini er primo e l’artro è tratto

da un tocco de Shomurodov che ognuno

pò pure confrontà, ma c’esce matto.

**

Stefano Agostino

***