Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

4 Dicembre 2022

Dar Vangelo der giorno – “preparate la Via der Signore”

Dar Vangelo der giorno:

preparate la Via der Signore”

***

Ar tempo de Tiberio imperatore,

der re Erode, Caifa inzieme a Anna,

li sommi sacerdoti, ma commanna

Ponzio Pilato, ch’è governatore …

***

… pe Israele viè un’artra “manna”,

Giovanni che sta lì, predicatore,

pe preparà la Via a quer Signore,

nato a Betlemme, dentro a ‘na capanna.

***

La voce de chi grida: “Pentimento,

ché gni burone già sarà riempito,

‘gni monte spianerà in avvallamento …

***

… ‘gni tratto storto, raddrizzato, e er fio

de la sarvezza a l’omo, è stabbilito,

lo sconterà Gesù, er Fìo de Dio.

***

Stefano Agostino

_____________________________

***

I sonetti romani,Nuova edizione,Schegge di vita

3 Dicembre 2022

Macchie de coscenza

Macchie de coscenza

***

Ciò de le macchie dentro e si me specchio,

me pare de vedelle in trasparenza,

sò pronte a imbrattamme la coscenza,

che strilla e m’arimbomba in de l’orecchio.

***

Sò macchie ch’io vorebbe stacce senza,

lavalle via co l’acqua, secchio a secchio,

pe nun rischià de famme presto vecchio,

e quelle ancora lì a fà presenza.

***

Valigge piene che me porto appresso,

d’erori fatti e quelli ricorenti,

che me ne renno conto da me stesso.

***

Signore mio, Te prego, m’accontenti?

Damme ’na mano a buttalle ar cesso,

prima che l’occhi me li lassi spenti.

***

Stefano Agostino

_____________________

***

I sonetti romani,Romanamente

2 Dicembre 2022

A Santa Bibbiana

A Santa Bibbiana

***

Er due dicembre è pe Santa Bibbiana,

ner gergo popolare ce sta er detto:

“si piove oggi, piove” – strano effetto –

“40 giorni e un’artra settimana”.

***

Così si er due dicembre cià l’aspetto

de celo nero e tira la buriana,

ciài da portà l’ombrello e stà in campana,

fin’ar 10 gennaio benedetto.

***

È la saggezza tutta popolare,

cià pure ‘na postilla d’accidenti,

poche parole, criptiche e amare.

***

Ché si lo sanno pure li parenti,

der fatto de la piogga, armeno pare,

de giorni poi ne piove artri venti.

***

Stefano Agostino

_______________________

***

I sonetti romani,Nuova edizione,Romanamente

30 Novembre 2022

Dicembre romano

Dicembre romano

***

Dicembre odora già de luci accese,

negozzi aperti e corze a li regali,

pacchi e pacchetti de strenne speciali,

tra ponti lunghi e feste a fine mese.

***

Zampogne e canti più tradizzionali,

presepi dentro e forà de le chiese,

vetrine in fila, come braccia tese,

pe abbraccicà clienti occasionali.

***

Entra l’Inverno, quanno ch’è er ventuno,

poi er 24, a tavola, un canestro

p’aricordà quer Pupo a quarchiduno.

***

Er dubbio su che fà a San Sirvestro,

nemmanco er tempo a dillo è già trentuno

e l’anno è ito via … “Sona maestro!”

***

Stefano Agostino

______________________

***

I sonetti romani,Schegge di vita

Sant’Andrea

Sant’Andrea

***

Prima lui fu discepolo ar Battista,

poi primo Apostolo, co tar nomea,

lui cor fratello Pietro, dico, Andrea,

pe annà a seguì Gesù, già solo a vista.

***

Pescaveno già er pesce in Galilea,

Gesù je cambia rete de conquista,

in pescatori d’ommini a fà lista,

pe tutta la gran tera de Giudea.

***

Lui ner subbì er martirio de la Croce,

quella de Andrea de crocifissione,

volle su legno a “X” pe nun dà voce …

***

… ar grido interno a fà imitazzione,

der sacrificio de Gesù, atroce,

quer palo messo a “T” de Redenzione.

***

Stefano Agostino

________________________

***

I sonetti romani,Romanamente

29 Novembre 2022

Er bonus matrimonio

Er bonus matrimonio

***

Così che mó c’è er bonus matrimonio,

pe aiutà li sposi pe quer giorno,

co 20.000 euri de ritorno,

un gruzzolo ch’è bono ar patrimonio.

***

Ma er rischio de ‘sta mossa, de contorno,

co lo zampino certo der demonio,

è fà sposà ‘na Tizzia co Sempronio,

p’er bonus, co l’amore de un firm porno.

***

Pe aiutà le coppie a mio parere,

‘sto premio è pe sposi collaudati,

co 5 anni armeno de mestiere.

***

Che poi comunque più che a maritati,

io er bonus lo darebbe per piacere,

a tutti li poracci invitati.

***

Stefano Agostino

_____________________

***

I sonetti romani,Nuova edizione,Schegge di vita

28 Novembre 2022

Er vecchio seduto

Er vecchio seduto

***

Vole scallà la pelle e le quattr’ossa,

ar sole, gran pittore, de ’na panca,

quanno pur’er bastone je s’aranca,

ma nun cià forza pe daje ’na scossa.

***

Se mette a séde, co ’na faccia stanca,

che manco sa più lei come se possa

dà retta ar monno che frattanto affossa,

com’er cappello su la testa bianca.

***

E da ’na tasca sfodera er giornale,

pe leggelo chiede ’na mano ar vento,

anche si nun j’abbasta più l’occhiale.

**+

Er clacson strilla e dietro un artri cento,

a riportamme in fila in Tangenziale,

strappannome quer vecchio e quer momento.

**+

Stefano Agostino

____________________

***