Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

18 Luglio 2021

Dar Vangelo der giorno: “Gesù cià compassione der gregge”

Dar Vangelo der giorno:

“Gesù cià compassione der gregge”

***

 Gesù mannò l’apostoli e ar ritorno

questi j’ariccontareno li fatti,

quer ch’era stato ner girà a tratti,

come je chiese propio Lui un giorno.

***

“Mó riposate” – disse – “e in anfratti

un po’ in disparte che stanno dintorno,

soli soletti, senza gente intorno,

tranquilli, carmi, docili e compatti”.

***

Pìarono la barca p’annà artrove,

ma chi l’ha visti e presto l’ha sgamati,

je corze appresso: ‘ndov’annate, ‘ndove?

***

Gesù, vedenno in quanti, come schegge,

li staveno a seguì guasi incantati,

ne ebbe compassione de quer gregge.

***

Stefano Agostino

_______________________________

***

  1. Gesù mannò l’apostoli e ar ritorno
    questi j’ariccontareno li fatti,
    quer ch’era stato ner girà a tratti,
    come je chiese propio Lui un giorno. …

    Comment by Stefano — 18 Luglio 2021 @ 07:34
  2. Signore Gesù, abbi compassione di noi che siamo nelle pene.
    Buona Domenica.

    Comment by letizia — 18 Luglio 2021 @ 13:17

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>