Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

18 Novembre 2017

Tutto ‘ndetr’a un gesto

Tutto ‘ndentr’a un gesto

***

A vorte er tutto già l’ariempie un gesto,

che preso lì così, singolarmente,

nun vole dì un granché, anzi un ber gnente,

ma che diventa enorme p’er contesto.

***

Succede, infatti, e nun se tiè mai a mente,

che quer trattino s’arivela presto

fondamentale a che poi tutto er resto

se mette a posto, fino a fà er presente.

***

Si ciarifletti, credo che ‘sto fatto

a guardà addietro e a conteggià le dita,

più vorte t’è successo, ossia che a un tratto, …

***

… quer gesto che pe te era un passaggio,

è diventato, ar firm de la tua vita,

 er fonnamento stesso der tuo viaggio.

***

Stefano Agostino

________________________________

***

  1. A vorte er tutto già l’ariempie un gesto,
    che spesso preso lì singolarmente,
    nun vole dì granché, anzi un ber gnente,
    ma che diventa enorme p’er contesto. … (continua)

    Comment di Stefano — 29 Maggio 2015 @ 09:46
  2. Kairos, un periodo di tempo nel quale accade qualcosa di speciale: mi piacerebbe se accadesse oggi dalle ore 18!
    SEMPRE FORZA ROMA.
    Che sia una Buona Giornata per noi!

    Comment di letizia — 18 Novembre 2017 @ 11:13
  3. Kairos e Chronos, c’è un tempo più importante dentro lo scorrere delle lancette.
    Bel sonetto Stefano, ispirato e scorrevole. Ogni volta riesci a deliziarci, chapeau!

    Comment di Pablo BigHorn — 18 Novembre 2017 @ 17:54

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>