Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

28 Dicembre 2018

Li Santi Innocentini

Li Santi Innocentini

***

Seconno detto antico e tradizzione,

er giorno de li Santi Innocentini

finischeno le feste e li quatrini,

ma nun l’ho mai capita la raggione.

 ***

Ce stanno le lenticche e cotechini,

a fà da Capodanno cor Vejone,

c’è er sei gennaio che, nun è oppignone,

è festa de balocchi e de bambini.

 ***

Ma nun se pò nun èsse poi d’accordo

cor fatto ch’er ventotto ormai in saccoccia

nun è avanzato ’no spiccio de sòrdo.

 ***

Ché co ’sta crisi, artro che bisboccia,

già a inizzio mese l’euro è un ber ricordo,

da nun sapé ’ndó sbatte la capoccia.

***

Stefano Agostino

___________________________

***

  1. Seconno detto antico e tradizzione,
    er giorno de li Santi Innocentini
    finischeno le feste e li quatrini,
    ma nun l’ho mai capita la raggione. … (continua)

    Comment by Stefano — 28 Dicembre 2015 @ 08:24
  2. Bongiorno. Se er detto popolare è che: “er giorno de li Santi Innocentini finischeno le feste e li quatrini”; vòr di’ che “ar ventotto ormai in saccoccia nun è avanzato ’no spiccio de sòrdo”; se
    questo era già a li tempi passati, figuramoce mo’. Comunque s’era già messo ‘n dispenza quello che serviva p0e’ fini’ ‘e feste arimaste. Adesso ….boh!

    Comment by 'svardo AsR'29 — 28 Dicembre 2016 @ 09:22
  3. Tra Natale e Capodanno. Gli ultimi giorni del calendario sono tempo di bilancio per ciò che finisce e di programmazione per la nuova pagina che sta per aprirsi. Sono giorni tranquilli, Roma e l’ufficio semideserti entrambi, peccato il maltempo.

    Comment by Silvio — 28 Dicembre 2017 @ 12:04
  4. Poveri Innocenti barbaramente uccisi per brame di potere!
    Oggi ancora temporali, ma domani e dopodomani meglio.
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 28 Dicembre 2017 @ 12:33
  5. Tra sontuose magnate, riunioni di familiari e amici, giocate a carte, tombolate e quant’altro sono decisamente giornate dolci, lontane dall’abituale stress del tempo ordinario. E’ una buona occasione per tirare un po’ i remi in barca e godersi del meritato relax.

    Comment by Silvio — 28 Dicembre 2018 @ 10:47
  6. Sarebbe giusto cominciare a limitare le “magnate”, visto che il tempo vola e… la primavera si avvicina!
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 28 Dicembre 2018 @ 11:02

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>