Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

10 Febbraio 2020

10 febbraio

10 febbraio

***

Santa Scolastica: dieci febbraio,

sorella de quer santo Benedetto,

come pe lui, da Norcia, e ar cui cospetto

lei discoreva de Fede e de saio.

***

Li dialoghi famosi er cui effetto

fu er monachesimo dirimpettaio,

aperto ar monno ché ‘gni tizzio e caio

pò ancora abbraccicà in pieno rispetto.

***

Pe me er dieci febbraio è ricorenza

più intima pe affetto e più speciale,

de un giorno che co l’artri sta in seguenza.

***

Perché pe me ‘sto giorno cià de bello,

ch’è stato quello esatto der natale

de chi è parte de me … de mi’ fratello.

***

Stefano Agostino

_______________________

***

  1. Santa Scolastica: dieci febbraio,
    sorella de quer santo Benedetto,
    come pe lui, da Norcia, e ar cui cospetto
    lei discoreva de Fede e de saio …

    Comment by Stefano — 10 Febbraio 2020 @ 05:37
  2. Auguri di cuore a Paolo, grande persona e fedele amico!

    Comment by Silvio — 10 Febbraio 2020 @ 09:52
  3. Molto belli questi versi dedicati ad un fratello! Non ti conosco Paolo, ma ti faccio tanti Auguri di Buon Compleanno! E’ un’altra candelina che illuminerà di più il tuo cammino!
    Buona Giornata

    Comment by letizia — 10 Febbraio 2020 @ 11:07

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>