Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

28 agosto 2012

Vita da spiaggia

Vita da spiaggia

***

A bije in pista, bocce o racchettoni,

tra un “vòi-comprà” e un artro che “massaggia”,

passeno l’ore lunghe su la spiaggia,

tra file mai finite d’ombrelloni.

***

Chi se fa un tuffo o un bagno e chi contaggia

bagnanti occasionali a fà lezzioni

de “acquaggim” ar ritmo de canzoni,

ché er perde peso tanto se miraggia.

***

Sotto a un ber Sole che t’abbrusca e incoccia

davanti a ‘na distesa blu a scintille

riposa er corpo, quanto la capoccia.

***

E mentre er monno intorno viaggia a mille,

dopo ch’hai spento er sale co ‘na doccia,

socchiudi l’occhi e smorzi le pupille…

***

Stefano Agostino

___________________________

 

 

  1. “E mentre er monno intorno viaggia a mille,
    dopo ch’hai spento er sale co ‘na doccia,
    socchiudi l’occhi e smorzi le pupille…”
    Sta chiusa è fenomenale, me pare de stamme a fa’ ‘na pennichella, sdrajato sotto a l’ombrellone cor venticello arifrescante ‘ntorno.

    Er penziero der giorno:
    “Chi non crede in questa Roma, scenda alla prossima. Prego.”
    Si, che ce s’ha da crede’, ma co’ giudizio, carma e gesso. Avemo da penza’ che l’anno passato nun è esistito; s’ariparte da zeo.

    Comment by RomamoR ASR'929. — 28 agosto 2012 @ 08:29
  2. Credemo in questa squadra, ma nun credemo a l’arbitri. Da come è ‘ncomiciata sta staggione, Supercoppa compresa, c’è da penza’ che ne so’ diversi “INCONSAPEVORMENTE, OGGETTIVAMENTE, RUBENTUS CONDIZIONATI”. Pure se nun arbitreno la Rubentus, cercheno de fa’ danno a le possibili avversarie.

    Comment by RomamoR ASR'929. — 28 agosto 2012 @ 08:55
  3. …pero’, verso na’ certa, te risvejji
    pe’ sta zanzara che te ronza intorno..
    e mentre che la cerchi de schiaccialla
    te gratti e e te rigratti e se fa’ giorno!!!!!!

    Ciao Ste’, ogni mattina è sempre un piacere rispettare questo appuntamento con il tuo genio creativo!!!!! BRAVO!!!!! =)
    stefy

    Comment by stefania al mascherone — 28 agosto 2012 @ 09:30
  4. Grazie ‘Svardo e grazie Stefania. Ottima la quartina sulla zanzara.

    Comment by Stefano — 28 agosto 2012 @ 09:37
  5. WOW, il sommo poeta mi ha fatto un complimentooo!!!! …e che cce vòi fa Ste’, a forza de’ legge sti sonetti tuoi, me sta a veni’ da pensa’ in quartine!=)

    Comment by stefania al mascherone — 28 agosto 2012 @ 09:58
  6. Grandioso!
    Oggi ho potuto leggere il pensiero del giorno, ma la seconda parte non l’ho capita. Cosa vuol dire? (mi scuso per l’ignoranza)

    Comment by letizia — 28 agosto 2012 @ 11:00
  7. A Leti’, la seconna parte der penziero der giorno nun l’avevo letta manco io. Oggi Stefano ha penzato doppio. Er S.Agostino che ricorre oggi è er fijo de Santa Monica e è er patrono der XIII° Municipio, quell’antro che s’è aggiunto, morendo un 9 de gennaio è il nostro AGO.
    Sempre a tua disposizione.

    Comment by 'svardo — 28 agosto 2012 @ 11:39
  8. Ciao Ste’, bon cognonomastico. Auguri.

    Comment by 'svardo — 28 agosto 2012 @ 11:44
  9. Bella “COGNOMASTICO”!! Baci!

    Comment by Principessa — 28 agosto 2012 @ 12:48
  10. Giusto “”princesse”: cognomastico. Come l’ho scritto io, cognonomastico, pò sembra’ che se festeggia un formellese o un rubantino. Invece de gno ce se mette glio.
    Che ce posso fa’? Me piace puntualizza’.
    Daje ROMA che l’anni passeno e tutto cambia, ma l’arbitri, nòvi o vecchi, no.

    Comment by 'svardo — 28 agosto 2012 @ 14:51
  11. Grazie mille ‘svardo, non l’avevo proprio capito! Buon cognonomastico Stefano|

    Comment by letizia — 28 agosto 2012 @ 18:17

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>