Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

7 Settembre 2012

Programmi de Governo

Programmi de Governo

***

Tu dimme si c’è stato mai un Governo,

t’ho detto uno, nun ne ho chiesti cento,

mannato a comannà dar Parlamento,

durato un giorno, un mese o in sempiterno …

***

… che ner programma de promesse ar vento,

nun ha inzerito, guasi a fanne perno,

er fine de combatte da l’interno

‘gni criminalità e ‘gni scontento.

***

‘Na vorta ch’è seduto sopra ar “cesso”,

(ché nun se chiama fórze gabbinetto?)

nun c’è Ministro, manco er più indefesso, …

***

… che nun s’è già scordato quer proggetto

e a chi je lo ricorda, dice: “Adesso?

Ciò artre urgenze … da intestino retto!”

***

Stefano Agostino

____________________________

  1. Pensiero del giorno
    “Libero” di dire stronzate.
    Stefano Agostino

    Bellissimoooooo!!!!! Magnifico er paragone der Gabbinetto der Ministro cor “cesso” de casa (esatto, così se chiamava ‘na vòrta er gabbinetto). Magara er cesso è più pulito der “Gabbinetto” ministeriale. Poi l’urgenze “da intestino retto” provengheno de certo da quanto se magneno a le spalle nostre.

    Comment di 'svardo — 7 Settembre 2012 @ 09:09
  2. E’ veramente bellissimo!Paragoni azzeccatissimi, bisognerebbe inviarlo ai vari ministri!
    Caro Stefano altro che str….te!

    Comment di letizia — 7 Settembre 2012 @ 12:05
  3. ‘Svardo e Letizia, grazie a voi per il vostro apporto quotidiano. Una piccola precisazione sul pensiero del giorno. Non riguarda me, ma l’articolo apparso ieri su “Libero” che attaccava Zeman, tacciato di essere comunista e di usare la Juve come alibi. Un’assurdità pari forse soltanto a quella di spendere un euro per comprarlo.

    Comment di Stefano — 7 Settembre 2012 @ 12:19
  4. Buongiorno a tutti. Il migliore dei governi è quello che non governa affatto ! Chiunque ha il potere è automaticamente pericoloso. L’uomo, scevro da pregiudizi, l’uomo che ragiona e opera secondo la mente e il cuore gli suggeriscono non ha bisogno di pastori, di preti, di capitani, di direttori e di ministri !

    Comment di roberto genesis — 7 Settembre 2012 @ 12:44
  5. Si Stefano, ho letto la recensione dell’articolo su “Pagine romaniste”, andove ho postato un ‘sto commento:
    Ar sor Peppe Pollicelli je incomincia a venì la strizza ar deredano. Adesso Zeman ha in mano un team in maturazzione, che già comincia a da’ grattacapi a le cosidette “grandi”. Forze e senza forze è tifoso de la Rubentus? A le parole de Zeman so’ seguiti i fatti (vedi la generosa condanna in serie B che aveva da esse’ in serie C). Cmq nun è bastato, seguiteno a esse’ Rubentinus, “tre partite = 3 furti: Pekino cor Napoli, a casa cor Parma e a Udine co l’Udinese, complici l’arbitri”. Speramo che er furto capolavoro nun lo perpetreno a la 6° giornata. Si, Peppe Pollicelli è libbero de di bojacciate su “Libero” e io so’ libbero de ‘nvitallo a fasse ‘na passeggiata da Piazza Venezia a Piazza der Popolo, cioè da anna’ …… “a fa’ ‘n…corso”.

    Comment di 'svardo — 7 Settembre 2012 @ 13:02
  6. Ma quanti ne fanno de programmi, sti governi, più de mille… poi nun sortiscono gnente… Più che pro-grammi sò Pro-milligrammi!!!
    Ad es. la tassa sulle bibite: e sì che ne avrebbero fatto de sordi, cò tutto quello che se beveno l’italiani (in tema de promesse)…
    P.S. Per ‘svardo: ‘na passeggiata da Piazza Venezia a Piazza der Popolo, cioè da anna’ …… “a fa’ ‘n…corso” nun ce la sapevo… è bellissima!

    Comment di Luis — 7 Settembre 2012 @ 21:48
  7. A proposito, ‘svardo, ma che stasera vai a caccia?
    No perchè me risurta che stasera hai preso la… doppietta!
    SEMPREFORZAROMA (Nun pò mancà…MAI)

    Comment di Luis — 7 Settembre 2012 @ 21:49
  8. Ciao Luis, si ce n’ho mannati a fa’ quella strada, è ‘nvitante.
    Ce pòi manna’ l’ignorante: ma va a fa ‘n corso de storia; er formellese: ma va a fa ‘n corso de pallone; così appresso come te pare.
    Me sto a allena’ pe fa ‘na tripletta.

    Comment di 'svardo — 7 Settembre 2012 @ 23:32
  9. Eì qesto uno dei più azzeccati sonetti che ho letto, sia per la forma che per il significato.

    Comment di Carlo Pighi — 8 Settembre 2012 @ 10:16

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>