Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

21 Giugno 2013

100 giorni de Papa Francesco

100 giorni de Papa Francesco

***

In cento giorni, cento giorni solo,

hai già cambiato er senzo de la Chiesa

in cento giorni, guarda che sorpresa,

a ‘gni cristiano j’hai aridato un volo.

***

Da quer 13 marzo hai fatto presa

ner còre de la gente a dà conzolo,

a drizzà l’aghi in bussola a quer Polo

che dà speranza, fede e mano tesa.

***

Da quer: “Cari fratelli, bonasera”

e quer soriso che ciài arigalato,

sei stato come l’arba che nun c’era …

***

… che tutt’  a un tratto, sempre inaspettato,

rischiara er cèlo de ‘na notte nera,

a dà la luce ar monno ottenebbrato.

**

Stefano Agostino

_________________________

  1. Anche oggi un bellissimo sonetto. Grazie Stefano!
    Buona estate a tutti.

    Comment di letizia — 21 Giugno 2013 @ 10:19
  2. Ch’ho da dì? So’ partito co ‘n giudizio, data la situaziione der momento, negativo. onestamente ho da riconosce che sta facendo bene l’opera pastorale, specie in un’Italia bisognosa di missionari più delle più sperdute lande africane.

    Comment di 'svardoASR'29 — 21 Giugno 2013 @ 11:23
  3. PRATICAMENTE MERAVIGLIOSO…

    Comment di LAURA CUGINI — 23 Giugno 2013 @ 18:35

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>