Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani

16 Gennaio 2016

Trilussa – L’assicurazzione de la vita

L’assicurazzione de la vita

***

Dice ch’a Roma c’è ‘na compagnia

de gente ch’assicureno la vita,

io ‘sta frescaccia nu’ l’ho mai capita

e dico ch’è ‘na gran minchioneria.

***

Anzi me pare propio un’eresia,

perché quanno ch’è l’ora stabbilita

ch’er Padreterno la vò fà finita,

che t’assicuri? L’ossa de tu’ zia?

***

È ‘na speculazzione immagginata,

pe fà sòrdi a le spalle de la gente

che ce crede e che ciaresta buscarata.

*** 

L’ha provato er sor Checco, er mi’ parente:

co tutto che se l’era assicurata,

è morto tale e quale d’accidente.

 

Trilussa

***

  1. Questa poesia la studiai alle medie…a proposito di assicuratori, SONO DEI LADRI AUTORIZZATI!

    Comment by principessa — 28 Settembre 2013 @ 09:23
  2. Purtroppo, tutti gli assicuratori(?)sono veramente dei ladri: Principessa ha ragione!

    Comment by letizia — 28 Settembre 2013 @ 11:45
  3. Guardate UNIPOL: ha fatto tanti di quei soldi, da tentare la scalata ad una banca primaria. Se non vado sbagliato è del gruppo di persone che ha inguaiato il MPS. Viva l’onestà dei falsi puritani.

    Comment by 'svardoASR'29 — 28 Settembre 2013 @ 13:45
  4. Dice ch’a Roma c’è ‘na compagnia
    de gente ch’assicureno la vita,
    io ‘sta frescaccia nu’ l’ho mai capita
    e dico ch’è ‘na gran minchioneria. … (continua)

    Comment by Stefano — 16 Gennaio 2016 @ 09:55
  5. Bello!
    Buon pomeriggio!

    Comment by letizia — 16 Gennaio 2016 @ 16:20
  6. Bòna sera, ‘n sabbato de riposo fa sempre bene e er Trilussa fa sempre m’a figura sua.
    Domani du’ squadre co l’allenatore nòvo, ma nun ce dovrebbe esse0′ parita.

    Comment by 'svardo AsR '929 — 16 Gennaio 2016 @ 17:40

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>