Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

14 Gennaio 2016

Tentà nun nòce

Tentà nun nòce

***

‘Na cosa sola conta ne la vita,

seconno quer ch’ho visto e quer ch’è stato,

è poté dì così: “io ciò provato”,

indipennentemente a com’è ita.

***

Nessuno garantisce er risurtato,

‘gni cosa è ‘na variabbile infinita,

ma quer che, penzo, varga la partita,

è nun lassà mai gnente de ‘ntentato.

***

Si io ce provo, pure che va male,

nun me potrò rimproverà de gnente,

“è ita? Ciccia!”, tanto campo uguale.

***

Ma penza tu si, sorprennentemente,

a forza de provà, viè, eccezzionale,

ch’ottengo er risurtato che ciò in mente?

***

Stefano Agostino

____________________________

***

  1. ‘Na cosa sola conta ne la vita,
    seconno quer ch’ho visto e quer ch’è stato,
    è poté dì così: “io ciò provato”,
    indipendentemente a com’è ita. … (continua)

    Comment di Stefano — 11 Marzo 2014 @ 07:43
  2. “…Nessuno garantisce er risurtato, ‘gni cosa è ‘na variabbile infinita, ma quer che, penzo, varga la partita, è nun lassà mai gnente de ‘ntentato..”: s t r e p i t o s a ! E’ la sintesi perfetta di come andrebbe vissuta la vita in ogni circostanza, mettercela sempre tutta al di là del raggiungimento o meno dell’obiettivo, così non si perde mai a prescindere! ‘Ahò sta quartina la scolpirei sul marmo del Colosseum Stadium…

    Comment di Silvio — 11 Marzo 2014 @ 10:10
  3. Silvio, grazie di cuore.

    Comment di Stefano — 11 Marzo 2014 @ 10:22
  4. N’a vita d’ognuno pò capita’ ‘n’occasione pe provacce e, come se dice: “‘gni lassata è perza”; quindi provacce nun costa gniente, se non ‘a delusione d’ave mancata, magara pe poco, l’impresa. Brutto è rimpiagne de nun avecce provato, pensanno a priori che l’impresa era ‘mpossibbile.

    Comment di 'svardoASR'29 — 11 Marzo 2014 @ 11:10
  5. Il treno passa ogni giorno e ogni giorno ci dobbiamo salire e, poi, forse ci porterà dove vogliamo andare e forse no: l’importante è che ci abbiamo provato. Buona giornata a tutti!

    Comment di letizia — 11 Marzo 2014 @ 11:17
  6. E’ vero che tentar non nuoce, a volte, però, nuoce eccome!
    Buona giornata!

    Comment di letizia — 14 Gennaio 2016 @ 08:53
  7. Strepitoso sonetto odierno! Una filosofia di vita in versi, potrebbe tranquillamente intitolarsi “osare sempre” o anche “nessun rimpianto”! Quest’ultimo sarebbe perfino un perfetto epitaffio da farsi scrivere orgogliosamente al momento del riposo eterno…

    Comment di Silvio — 14 Gennaio 2016 @ 08:54
  8. bongiorno. Ok, va bene provacce, ma sempre co le spalle coperte, artrimenti rischi de resta’ come Don Farcuccio e allora so’ rimpianti e pure amari.

    Comment di 'svardo AsR '929 — 14 Gennaio 2016 @ 10:15

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>