Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Frammenti di Roma,I sonetti romani

15 Marzo 2018

Idi de Marzo

Idi de Marzo

***

Er quinnici de marzo è stato er giorno,

quanno che Giulio Cesare ar Senato,

ventitré vorte venne accortellato,

da Bruto, Cassio e Casca tutti attorno.

 ***

E lui che a Bruto l’aveva adottato,

nun s’aspettava certo quer ritorno,

je disse: “Pure tu, der mio dintorno,

me vieni a pugnalà, co ’st’attentato?”

 ***

“TU QUOQUE, BRUTE, FILI MI…” in latino

quanno che je s’è fatta a un tratto notte,

Bruto cor cortellaccio d’aguzzino.

 ***

Ma le parole sue se sò interotte,

e Cesare morì, ma a l’assassino

je stava a dì: BRUTE, FILI MI…GNOTTÆ !!!

***

Stefano Agostino

_______________________________

***

  1. Er quinnici de marzo è stato er giorno,
    quanno che Giulio Cesare ar Senato,
    ventitré vorte venne accortellato,
    da Bruto, Cassio e Casca tutti attorno. … (continua)

    Comment by Stefano — 15 Marzo 2017 @ 08:08
  2. E’ la storia di un tradimento umano e politico avvenuto due millenni fa ma che si rinnova continuamente nel tempo, anche nell’attualità, con modalità differenti, senza sangue ma con il medesime dinamiche di giochi di potere. Alleanze, salti di barricate, cambi di casacche, ricatti, fiducia data e poi negata, accordo col nemico e sovvertimento degli equilibri. Tutto gira, tutto torna, la storia è una ruota, come la vita.

    Comment by Silvio — 15 Marzo 2018 @ 10:29
  3. Nulla di nuovo o di diverso sotto il sole: Povero Giulio Cesare!
    Buona Giornata.

    Comment by maria letizia — 15 Marzo 2018 @ 10:58
  4. Ce sarebbe da facce ‘na domanna: Chissà come sarebbe er monno oggi, se nun l’avessero ammazzato? Si, perché abbasta ‘n’episodio e, tutto quello che vie’ appresso cambia.

    Comment by 'svardo — 15 Marzo 2018 @ 17:38

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>