Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

19 Agosto 2016

L’abbraccio

L’abbraccio

***

C’è tutto er monno indentr’a de ‘gni abbraccio,

quarziasi, ma purché fatto cor còre,

e poco importa si è amicizzia o amore,

quello che conta è strigne forte er braccio.

***

Cià l’arte de carmà e de dà calore,

de fà sentì protetti e scioje er laccio,

de cancellà er sentisse un mezzo straccio,

in quela stretta che nun fa rumore.

***

Conzola quanno serve e, stretto forte,

caccia ‘gni lagrimone e dà un soriso,

in grado d’ammazzà pure la morte.

***

E ne la gioia che t’esplode in viso,

l’abbraccio riesce a spalancà le porte

pe intravvedé perzino er Paradiso.

***

Stefano Agostino

___________________________

***

  1. C’è tutto er monno indentr’a un abbraccio,
    quarziasi sia, purché fatto cor còre,
    e poco importa si è amicizzia o amore,
    quello che conta è strigne forte er braccio. … (continua)

    Comment di Stefano — 13 Giugno 2014 @ 06:47
  2. Bellissimo! Ognuno di noi ha bisogno di essere abbracciato!

    Comment di letizia — 13 Giugno 2014 @ 09:21
  3. Che profonde verità ce sò dentro a ‘sto sonetto! Ogni abbraccio è speciale, ma forse il più tenero ed emozionante è quello con un figlio in tenera età, quando ha più bisogno di sentirsi protetto e amato!

    Comment di Silvio — 13 Giugno 2014 @ 16:04
  4. Bongiorno. Grande espressività nella descrizione delle motivazioni e sensazzioni, che muovono questo atto affettivo, a chi lo fa e a chi lo riceve, specie se reciproco.

    Comment di 'svardo AsR'29 — 19 Agosto 2016 @ 07:02
  5. Grazie ‘Svardo. Un abbraccio a te.

    Comment di Stefano — 19 Agosto 2016 @ 11:28
  6. Questo sonetto è commovente, mi son venute le lacrime agli occhi.
    Buona Giornata.

    Comment di letizia — 19 Agosto 2016 @ 13:33

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>