Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

4 novembre 2018

Dar Vangelo der giorno: “er comannamento più granne”

Dar Vangelo der giorno:

“er comannamento più granne”

***

Li farisei je chiesero un ber giorno:

“Qual è de Dio er più gran comannamento?”

“D’amallo”, j’arispose in un momento:

“co còre, mente e anima, lì intorno”.

***

E d’un amore vero, un sentimento,

che nun se dà p’avé un quarche ritorno,

de quer ch’abbrucia callo, come un forno,

e nun se spegne co un soffio de vento.

***

Gesù poi continuò: “Ce n’è un seconno

ch’è pari ar primo e che è un suo riflesso,

e vale pe ‘gni tizzio de ‘sto monno.

***

È quello d’amà er prossimo ch’è appresso

preciso, uguale, chiaro e a tutto tónno,

a come ‘gnuno ama er suo io stesso”.

 ***

Stefano Agostino

________________________________

***

  1. Li farisei je chiesero un ber giorno
    “Qual è de Dio er più gran comannamento?”
    “D’amallo”, j’arispose in un momento:
    “co còre, mente e anima, lì intorno”. … (continua)

    Comment by Stefano — 26 ottobre 2014 @ 07:24
  2. Sei un grande!

    Comment by Maria agostino — 30 ottobre 2014 @ 16:52
  3. Bongiorno e bòna domenuca. In questi comannamenti è racchiuso tutto er credo der bòn cristiano. Ber sonetto rinfrescante la memoria.
    Ner legge’ sto Vangelo, m’è rivenuta ‘n mente ‘na poesia, poco conosciuta, der Trilussa: “Io e Dio”; magara, dato che nun è ‘n sonetto e è ‘n pò lunga, nun è er caso de scrivela qui, però si fate ‘na semprice ricerca ner web ‘a trovate. So’ rime baciate e se legge de ‘n fiato: ” ….. Solo che in cielo c’è un Dio che piagne se lo chiami papà!”

    Comment by 'svardo AsR'29 — 29 ottobre 2017 @ 12:36
  4. Bopn giorno. So’ questi li due comannami principali, l’artri 8 so’ er loro compremento.

    Comment by 'svardo — 4 novembre 2018 @ 09:26
  5. Di tutti i comandamenti l’amore verso il prossimo è il più difficile da mettere in pratica! Cerco di fare del mio meglio, ma a volte proprio non ci riesco.
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 4 novembre 2018 @ 13:06
  6. Professa’ e pratica’ er Santo Vangelo, certe vòrte vòrdi'(scusate l’iriverenza verso er tema): piassela ‘n der ….. chiccherone.

    Comment by 'svardo — 4 novembre 2018 @ 18:52

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>