Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani

1 Gennaio 2018

Capodanno – Giornata mondiale de la Pace

Capodanno – Giornata mondiale de la Pace

***

“Viva la Pace in Tera e pe ‘sto monno”,

ner giorno esatto der primo de l’anno,

l’augurio più sentito che se fanno

l’un l’artro tutti l’ommini che vonno …

***

… la vera Pace che nun sia un inganno,

ma quella che fa vive in der profonno,

‘gni attimo de Vita e ‘gni seconno,

senza conflitti e no pe un capodanno …

***

… de quelle come un foco d’artificio,

ch’è bello, ma è attimo e se smorza,

quanto je fa a ‘gni pasto er dentifricio.

***

La Pace nun imposta co la forza,

tra Stati e accordi, a mo’ de meretricio,

ma che sortanto Dio cià in de la borza.

***

Stefano Agostino

_______________________

***

  1. “Viva la Pace in Tera e pe ‘sto monno”,
    ner giorno esatto der primo de l’anno,
    l’augurio più sentito che se fanno
    l’un l’artro tutti l’ommini che vonno … (continua)

    Comment di Stefano — 1 Gennaio 2018 @ 09:32
  2. Auguri di Buon Anno e Pace a tutto il mondo.
    Buona Giornata!

    Comment di letizia — 1 Gennaio 2018 @ 13:21

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>