Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Tempi d'oggi

3 Febbraio 2015

Sergio Mattarella Presidente

Sergio Mattarella Presidente

 ***

In bocca ar lupo, Sergio Mattarella,

che oggi giuri co la Bibbia in mano,

davanti a tutto er popolo italiano,

de cui diventi Capo e sentinella.

***

Brav’omo, dicon tutti, e bon cristiano,

er settennato ar via co bona stella,

co la semplicità, che t’è sorella,

er tratto tuo de vita a fatte umano.

***

Dar Colle, lassù in arto, ar Quirinale,

buttace un occhio tu su ‘sto Paese,

che ce lo sai quant’è aridotto male.

***

E penza ar bene de tutta ‘sta gente,

che vò anche entrate e no sortanto spese,

m’ariccomanno a te, Sor Presidente.

***

Stefano Agostino

___________________________

***

  1. In bocca ar lupo, Sergio Mattarella,
    che oggi giuri co la Bibbia in mano,
    davanti a tutto er popolo italiano,
    de cui diventi Capo e sentinella. … (continua)

    Comment by Stefano — 3 Febbraio 2015 @ 08:29
  2. Benvenuto Presidente!

    Comment by letizia — 3 Febbraio 2015 @ 10:08
  3. Auguri Sé!

    Comment by Silvio — 3 Febbraio 2015 @ 10:10
  4. Auguri a Mattarella, per un settennato operoso.

    Comment by 'svardoASR'29 — 3 Febbraio 2015 @ 10:51

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>