Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

11 Marzo 2015

Ma quali riforme?

Ma quali riforme?

***

“Bisogna fà un ber sacco de riforme”,

da quanno che so’ nato che la sento

‘sta frase aripetuta ch’è un tormento,

de ‘gni Governo a mette nove norme.

***

Ma a parte quarche inzurzo cambiamento,

che spesse vorte ha fatto un guajo enorme,

più o meno qui è arimasto tutto informe,

e stamo sempre a annà in balìa der vento.

***

Così che cambia tutto a l’apparenza,

ma quanno vai a rilegge la sostanza,

t’accorgi che nun c’è ‘na diferenza.

***

Unisce opposizzione e maggioranza,

e che nun c’è ‘na riforma che ce penza,

stà a séde lì pe stà a ingrassà la panza.

***

Stefano Agostino

______________________________

***

  1. “Bisogna fà un ber sacco de riforme”,
    da quanno che so’ nato che la sento
    ‘sta frase aripetuta ch’è un tormento,
    de ‘gni Governo a mette nove norme. … (continua)

    Comment by Stefano — 11 Marzo 2015 @ 08:22
  2. Sto paese ha realizzato alla lettera il celebre brocardo “cambiare tutto affinché nulla cambi”, insomma tutta apparenza e niente sostanza, pressappochismo, superficialità, “fuffa” fatta solo di slogan, enfasi e clamore!!!

    Comment by Silvio — 11 Marzo 2015 @ 10:06
  3. Le riforme che fa il governo sono come quelle che fanno alla Roma: peggiorano la situazione! Non so se è il governo che ci copia o è la Roma che copia il governo!
    Il pensiero del giorno è anche il mio pensiero.
    Buona giornata a tutti.

    Comment by letizia — 11 Marzo 2015 @ 10:32
  4. Un bel sonetto come tutti i suoi scritti. Grande verità.

    Comment by Vittorio — 11 Marzo 2015 @ 13:07
  5. Poi desideravo dire che chiunque si sieda su quella sedia, sono tutti uguali. Pensano solo a “manciari a quattru canasci”

    Comment by Vittorio — 11 Marzo 2015 @ 13:11
  6. Nun se pò di’ che nun lavoreno, perché: “Fare e disfare, è sempre un lavorare”. E$’ come cammina’ sur tappeto rotante: cammini e cammini, ma stai sempre lì. Er classico “immobbilismo”.

    Comment by 'svardoASR'29 — 12 Marzo 2015 @ 00:01
  7. Grazie a tutti e un benvenuto a Vittorio tra i commentatori del sito.

    Comment by Stefano — 12 Marzo 2015 @ 08:20

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>