Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

19 Marzo 2018

Papà

Papà

***

Tu sei er sostegno fisso quanno manca

er pieno de fiducia e de coraggio,

da sempre m’accompagni in de ’sto viaggio

e spèce si ’sto passo è lento e aranca.

 ***

Abbasta anche un’occhiata de passaggio,

quanno la vita mette a sede in panca,

che m’apri er conto presso quela banca

’ndò prelevà la forza, senza l’aggio.

 ***

E dentr’a l’occhi arispecchià me stesso,

sin da ch’ero un pupetto e poi un pischello,

co te vicino sempre, più che spesso.

***

E che fortuna io co mi’ fratello

a ripenzacce come sto a fà adesso,

d’avecce te, papà, come modello.

***

Stefano Agostino

___________________________

***

PER IL VIDEO-SONETTO VAI QUI: Papà

***

******

  1. Tu sei er sostegno fisso quanno manca
    er pieno de fiducia e de coraggio,
    da sempre m’accompagni in de ’sto viaggio
    e spèce si ’sto passo è lento e aranca. … (continua)

    Comment by Stefano — 19 Marzo 2015 @ 08:10
  2. Se quello è il tuo papà
    voglio la prova del DNA.
    Comunque grazie!

    Comment by Laio — 19 Marzo 2015 @ 08:56
  3. Auguri a tutti i papà! E auguri al papà della ASR, che stasera ha bisogno di una guida.
    In fonno in fonno, il papà dell’ASR è la Curva Sud. Un papà delocalizzato ma forte, potente, roboante.
    SFR

    Comment by Pablo BigHorn — 19 Marzo 2015 @ 09:27
  4. E’ particolarmente significativa questa ricorrenza per me in questi anni (che speriamo siano ancora tanti) nei quali mi trovo ad essere figlio e padre contemporaneamente: è come ammirare una medesima straordinaria opera d’arte da due prospettive opposte!
    E infine FORZA CARA NOSTRA ROMA!!! Daje regà, avanti con testa e cuore!

    Comment by Silvio — 19 Marzo 2015 @ 09:49
  5. L’ossatura di una vita. Anche quando mi sembrava difficile comprenderne il perché, oggi so che quella tua guida é esattamente il motivo per cui spesso mi sono sentito orgoglioso di essere quel che ho sono. Ti voglio bene. E vorrei essere così un giorno per un figlio.

    Comment by paolo — 19 Marzo 2015 @ 21:56
  6. Bongiorno. Ber sonetta ch’anticipa ‘a festa der PAPA’. Sonetto che s’adatta a quello che penzeno ‘a maggior parte de li fiji e fije.
    Bon sabato a tuttiiiii!!!

    Comment by 'svardo AsR'29 — 18 Marzo 2017 @ 11:12
  7. Questi versi mi fanno ripensare al mio papà: ho avuto un padre eccezionale e sempre presente, forse quando ero molto giovane non l’ho apprezzato abbastanza, ma a ripensarci oggi è stato veramente grande! Grazie Papà, anche se ormai non ci sei più non ti dimentico mai e ti voglio sempre tanto bene!
    Buona Giornata!

    Comment by letizia — 18 Marzo 2017 @ 11:29
  8. Auguri a tutti i papà!

    Comment by Silvio — 19 Marzo 2018 @ 08:42
  9. Buona Festa del Papà a tutti i Papà!
    Buona Giornata.

    Comment by maria letizia — 19 Marzo 2018 @ 09:35

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>