Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

19 Marzo 2019

Papà

Papà

***

Tu sei er sostegno fisso quanno manca

er pieno de fiducia e de coraggio,

da sempre m’accompagni in de ’sto viaggio

e spèce si ’sto passo è lento e aranca.

 ***

Abbasta anche un’occhiata de passaggio,

quanno la vita mette a sede in panca,

che m’apri er conto presso quela banca

’ndò prelevà la forza, senza l’aggio.

 ***

E dentr’a l’occhi arispecchià me stesso,

sin da ch’ero un pupetto e poi un pischello,

co te vicino sempre, più che spesso.

***

E che fortuna io co mi’ fratello

a ripenzacce come sto a fà adesso,

d’avecce te, papà, come modello.

***

Stefano Agostino

___________________________

***

PER IL VIDEO-SONETTO VAI QUI: Papà

***

******

  1. Tu sei er sostegno fisso quanno manca
    er pieno de fiducia e de coraggio,
    da sempre m’accompagni in de ’sto viaggio
    e spèce si ’sto passo è lento e aranca. … (continua)

    Comment by Stefano — 19 Marzo 2015 @ 08:10
  2. Se quello è il tuo papà
    voglio la prova del DNA.
    Comunque grazie!

    Comment by Laio — 19 Marzo 2015 @ 08:56
  3. Auguri a tutti i papà! E auguri al papà della ASR, che stasera ha bisogno di una guida.
    In fonno in fonno, il papà dell’ASR è la Curva Sud. Un papà delocalizzato ma forte, potente, roboante.
    SFR

    Comment by Pablo BigHorn — 19 Marzo 2015 @ 09:27
  4. E’ particolarmente significativa questa ricorrenza per me in questi anni (che speriamo siano ancora tanti) nei quali mi trovo ad essere figlio e padre contemporaneamente: è come ammirare una medesima straordinaria opera d’arte da due prospettive opposte!
    E infine FORZA CARA NOSTRA ROMA!!! Daje regà, avanti con testa e cuore!

    Comment by Silvio — 19 Marzo 2015 @ 09:49
  5. L’ossatura di una vita. Anche quando mi sembrava difficile comprenderne il perché, oggi so che quella tua guida é esattamente il motivo per cui spesso mi sono sentito orgoglioso di essere quel che ho sono. Ti voglio bene. E vorrei essere così un giorno per un figlio.

    Comment by paolo — 19 Marzo 2015 @ 21:56
  6. Bongiorno. Ber sonetta ch’anticipa ‘a festa der PAPA’. Sonetto che s’adatta a quello che penzeno ‘a maggior parte de li fiji e fije.
    Bon sabato a tuttiiiii!!!

    Comment by 'svardo AsR'29 — 18 Marzo 2017 @ 11:12
  7. Questi versi mi fanno ripensare al mio papà: ho avuto un padre eccezionale e sempre presente, forse quando ero molto giovane non l’ho apprezzato abbastanza, ma a ripensarci oggi è stato veramente grande! Grazie Papà, anche se ormai non ci sei più non ti dimentico mai e ti voglio sempre tanto bene!
    Buona Giornata!

    Comment by letizia — 18 Marzo 2017 @ 11:29
  8. Auguri a tutti i papà!

    Comment by Silvio — 19 Marzo 2018 @ 08:42
  9. Buona Festa del Papà a tutti i Papà!
    Buona Giornata.

    Comment by maria letizia — 19 Marzo 2018 @ 09:35
  10. Bongiorno! Approfitto der sito, mentre fò l’auguri ar genitore de Stefano, p’allargalli a tutti i papà, pure a quelli putativi come San Giuseppe, consapevoli o no.

    Comment by 'svardo — 19 Marzo 2019 @ 09:31
  11. Auguri a tutti i Papà!
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 19 Marzo 2019 @ 09:46
  12. Il papà è una delle due gambe sulle quali cammina ogni essere umano: è formatore di ogni principio etico e morale, è colui che ci insegna ciò che è giusto, è maestro di discernimento, di prudenza, di coraggio, di pietà e di ragionevolezza. Ma soprattutto trasmette amorevolezza, senso di protezione ed educa i figli ai valori trascendenti e spirituali.
    Auguri a tutti i padri!

    Comment by Silvio — 19 Marzo 2019 @ 10:00
  13. Applausi al nostro Poeta.
    Un sonetto che dice tutto, e se proprio manca qualcosinina, l’ha aggiunta il mitico Silvio.
    Da parte mia, un pò per gioco e un pò per stemperare la commozione che mi viene ogni volta che leggo questo sonetto, riporto un caustico commento ascoltato tempo fa: Padri, avete poco da festeggiare: solo la mamma è sicura!
    :-))

    Comment by Pablo BigHorn — 19 Marzo 2019 @ 15:36
  14. Solo la mamma e’ sicura? Non piu’ caro Pablo!
    Oggigiorno solo la donna che ti partorisce e’ sicura, come nel caso degli “uteri in affitto” molto diffuso in nord America. Infatti dopo il parto, da una donna estranea che nel caso percepisce un compenso monetario, il baby viene consegnato alla mamma (che non poteva avere figli) od ai genitori (spesso coppie gay) che provvederanno all’allevamento come i veri genitori.
    Comunque non e’ il caso di parlarne oggi ma concentriamoci a festeggiare la Festa del Papa’. Auguri!

    Comment by romano cb — 19 Marzo 2019 @ 16:12
  15. Grazie a tutti. E’ un piacere condividere con voi qualche pensiero. Grazie di cuore.

    Comment by Stefano — 19 Marzo 2019 @ 21:25
  16. Grazie anche a te Stefano che ci diletti giornalmente con le tue poesie in dialetto. E’ veramente un piacere leggerti. Grazie di nuovo!

    Comment by romano cb — 20 Marzo 2019 @ 02:02
  17. Pero’ a ditte la verità’ e’ mejo leggerti quanno scrivi che la Roma ha vinto! lol

    Comment by romano cb — 20 Marzo 2019 @ 02:06

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>