Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

17 Aprile 2015

Ner mirino der piccione

Ner mirino der piccione

***

Se dice pure che porta fortuna,

seconno me s’ha da trovà un motivo,

quanno un piccione dar portello attivo

la sgancia co ‘na mira inopportuna …

***

… che te corpisce in pieno e tu sei privo

in quer momento de difesa arcuna,

t’ha bombardato e ciài ‘sta macchia bruna

ch’è spiaccicata a fà da distintivo.

***

E cerchi de fà er vago tra la gente,

speranno nun s’accorga ch’è successo,

e si te chiede, j’arisponni: “Gnente”.

***

Ma casomai ciavressi fronte appresso

la LIPU, je diresti ar presidente,

 qual è l’ucello da protegge adesso…

***

Stefano Agostino

____________________________

***

  1. Se dice pure che porta fortuna,
    seconno me s’ha da trovà un motivo,
    quanno un piccione dar portello attivo
    la sgancia co ‘na mira inopportuna … (continua)

    Comment by Stefano — 17 Aprile 2015 @ 08:30
  2. A Stè, certo che sei proprio intollerante…, te ce vorei vedè a te a volà co’ la colica che te stritola la panza!!!

    Comment by Silvio — 17 Aprile 2015 @ 10:19
  3. Tu Stefano e Silvio mi avete davvero fatto fare una bella risata!

    Comment by letizia — 17 Aprile 2015 @ 10:55
  4. Bongiorno. A me è successo a ‘n matrimonio. Tenevo er vestito blùscuro, messo a prima vòrta. Me so’ fatto ‘na risata, ‘n fazzolettino de carta e pulito. Er giorno dopo ….. er vstito a pulillo ‘n tintoria 10 €uro de meno ‘n tasca. Ammazza che fortuna.

    Comment by 'svardoASR'29 — 17 Aprile 2015 @ 10:57
  5. No, il giorno del matrimonio è veramente troppo. Grande ‘Svardo.

    Comment by Stefano — 17 Aprile 2015 @ 14:40
  6. Nun era er mio. Era de ‘n’amico.

    Comment by 'svardoASR'29 — 17 Aprile 2015 @ 16:27

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>