Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima,Stagione 2014/15

17 Maggio 2015

Roma – Udinese

Roma – Udinese: 2-1

***

A vorte serve assai quela fortuna,

ch’ha “C” tra quattro lettere inizziale,

che viè ner mentre che se mette male,

‘na vorta armeno, una dico, una.

***

Er go’ de Torosidis ner finale

che serve a la rimonta che già abbruna,

er viso de chi tifa pe “nessuna”,

che pe capisse cià tifo lazziale.

***

Quer go’ che c’è servito com’er pane,

pe evità l’ennesimo pareggio,

co la Roma seconna che arimane …

***

… in vista de ‘sto prossimo spareggio

co quello che se sa cià usanze strane,

tifà la squadra ch’è romana a atteggio.

***

Stefano Agostino

***

  1. A vorte serve assai quela fortuna,
    ch’ha “C” tra quattro lettere inizziale,
    che viè ner mentre che se mette male,
    ‘na vorta armeno, una dico, una. … (continua)

    Comment by Stefano — 17 Maggio 2015 @ 23:49
  2. Io ribadisco ciò che ho già altre volte espresso: non vedo l’ora che finisca ‘sto martirio! Sofferenza e delusione, pane e veleno… E come due anni fa, il verdetto finale della stagione è affidato all’esito di una sola gara, ancora una volta un derby!

    Comment by Silvio — 18 Maggio 2015 @ 10:05
  3. Ok, aristamo co’ ‘n punto in più. Adessocè de mantenello o aumentallo cor derby. Me stupisce che ‘na squadra ch’ambisce a la Champions, nun je la fa’ a gioca’ tre partite in 8 giorni e ha da chiede de sposta’ er derby de armeno ‘n giorno. Forze tra ‘na partita l’artra nun ariesce a diggeri’ ‘a doppia razzione de …… pastasciutta e nun ne pò ‘ngozza ‘n’antra senza entra’ in sovradose de ….pastasciutta. Ma li pasti a base de ….pastasciutta nun so’ controllati, nun c’è l’ufficio contro ‘a ….. pastasciutta? ?na vòrta er centro antipastasciutta stava all’Acqua Ac (ops)….santa.

    Comment by RomamoR AsR '929 — 18 Maggio 2015 @ 11:01
  4. Cor carcioscommesse se condanna chi incentiva i giocatori a perde’; ‘a stessa regola avrebbe da vale’ pure chi ‘ncentiva i giocatori, de artre squadre, a vince contro ‘na squadra che je pò esse’ d’ostacolo a raggiunge l’obbiettivo agognato. Defatti se vedeno squadre che, nun avenno ormai obbiettivi de classifica, ner finale der campionato se danneno l’anima co una si e co ‘n’anrtra no. Vojo propio vede domenica come va a feni e come se gioca ‘na certa partita tra du squadre senza obbiettivi de classifica. Quali? Pensatelo voi. A penza male ce s’azzecca quarche vòrta.

    Comment by RomamoR AsR '929 — 18 Maggio 2015 @ 13:05
  5. I formellesi so andati a vede’ la partita pe’ gufà: ma stavolta se so attaccati al c…o!
    Comunque, che batticuore, io non ce la faccio ad andare avanti così!

    Comment by letizia — 18 Maggio 2015 @ 16:04

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>