Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

1 Luglio 2020

A petto in fòri

A petto in fòri

***

Ciài tutto contro? Embè, tu fàtte forte!

Ariempi er petto e butta fòri l’aria.

C’è Vita che sta lì, straordinaria,

t’aspetta abbasta che j’apri le porte.

***

Ché si ‘gni cosa pare che te caria,

tu mostraje che ciài ben artra sorte,

che sai lottà puranche co la morte,

e ciài ‘na forza rivoluzzionaria.

***

Ce vole impegno, tigna e un ber coraggio,

ma nun se vince si nun se combatte,

e la vittoria è de affrontà ‘sto viaggio …

***

… senza dové rimpiagne o dì ch’è ita,

pe ciancicà le peggio frasi fatte,

ma ‘ndó ‘gni giorno varga er prezzo Vita.

***

Stefano Agostino

____________________________

***

  1. Ciài tutto contro? Embè, tu fàtte forte!
    Ariempi er petto e butta fòri l’aria.
    C’è Vita che sta lì, straordinaria,
    t’aspetta abbasta che j’apri le porte. …

    Comment di Stefano — 1 Luglio 2020 @ 02:25
  2. Ogni singolo giorno, comunque sia, va vissuto fino in fondo!
    Buona serata.

    Comment di letizia — 1 Luglio 2020 @ 17:25

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>