Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

12 agosto 2018

Dar Vangelo der giorno: “pane de la Vita”

Dar Vangelo der giorno: “pane de la Vita”

***

Gesù a la gente che aveva sazziato

je disse da cercà quer pane eterno,

che nun perisce e scaccia via l’inferno,

no come quello che s’era magnato.

***

E su de Lui s’aregge come un perno,

Lui che dar Padre è stato un dì mannato,

er senzo più profonno der creato,

seguì Gesù dà er pane in sempiterno.

***

Je disse: “Io so’ er pane de la vita,

chi viè a Me, nun pìa balorde trame,

er pane Mio è de scorta infinita.

***

Chi crede in Me e no ne le sue brame,

ve posso dì ‘na cosa garantita,

nun ciavrà mai più sete e mai più fame”.

***

Stefano Agostino

_______________________________

***

  1. Gesù a la gente che aveva sazziato
    je disse da cercà quer pane eterno,
    che nun perisce e scaccia via l’inferno,
    no come quello che s’era magnato. … (continua)

    Comment by Stefano — 2 agosto 2015 @ 06:10
  2. Bellissimo!
    Buona Domenica!

    Comment by letizia — 2 agosto 2015 @ 10:01
  3. Buongiorno e buon 2 d’agosto. Purtroppo non tutti riusciamo a mangiare a pieno di quel pane; la maggioranza dei popoli ha perso la strada verso quella mensa.

    Comment by 'svardoASR'29 — 2 agosto 2015 @ 12:33
  4. Commento fòri tema:
    Malagò dice riferito ar 2024: “Se lo stadio della Roma sarà finito, potremo farci la finale.
    Nun ve sembra che Malagò nun crede a lo stadio d’a Roma? Certo è che sfotte.

    Comment by RomamoR AsR '929 — 2 agosto 2015 @ 12:39
  5. … “Je disse: “Io so’ er pane de la vita…” Gesù Cristo è il pane dell’anima e chi segue Gesù non morirà in eterno!
    Buona Domenica.

    Comment by maria letizia — 5 agosto 2018 @ 11:10

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>