Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

3 Novembre 2015

La scatola nera

La scatola nera

***

‘Gni vorta che c’è un incidente in volo,

se sarva solo la scatola nera,

me sorge ‘na domanna che me sclera,

ma credo de nun èsse certo er solo.

***

Com’è che anche ali e fusoliera

nun se fanno così? Sarò pignolo,

si costa troppo, li s’affitti a nolo

da quarche compagnia d’artra bandiera.

***

È chiaro, questa è ‘na provocazzione,

dettata da la strizza devastante

che ciò io pe ‘gni mezzo d’aviazzione.

***

E nun importa qui si è granne o piccolo,

un “boeing”, un bimotore o, ar più, un aliante,

l’aereo pe me resta un trabbiccolo.

***

Stefano Agostino

__________________________

***

  1. ‘Gni vorta che c’è un incidente in volo,
    se sarva solo la scatola nera,
    me sorge ‘na domanna che me sclera,
    ma credo de nun èsse certo er solo. … (continua)

    Comment di Stefano — 3 Novembre 2015 @ 08:43
  2. Si salva perché è piccola! E’ solo una questione di proporzioni: in teoria se noi uomini fossimo piccoli, ma molto molto piccoli, con maggiore probabilità ci salveremmo dai disastri aerei. Dunque i velivoli dovrebbero essere venti o trenta volte più grandi di quello che sono, ma costerebbero troppo…

    Comment di Silvio — 3 Novembre 2015 @ 09:51
  3. “…l’aereo pe me resta un trabbiccolo”: e c’hai ragione! Il Signore ci avrebbe dotato di ali se avesse voluto farci volare. Io ho preso qualche aereo, ma sempre con molto timore.
    Buona giornata.

    Comment di letizia — 3 Novembre 2015 @ 13:24
  4. Nun è pe raccontavve li caxsi mia, ma siccome tengo du’ fiji ner settore, uno elicotterista e l’antro pilota d linea, nun ciò paura de vola’. Ok, se dice che ‘gni incidente ne moreno a centinaia, ma quanti ne succedeno? Statisticamente se mòre de più dentro casa o scivolanno pe strada, esse ‘nvestiti da ‘na machina guidata da ‘n’ubbriaco e drogato o a anna’ a sbatte contro ‘n’arbero o a ‘n’antra machina. Se s’ha da mori’ è come ‘a rulette russa: tocca a chi capita. Cmq l’aerei, se opportunamente controllati e senza bombaròli a bordo so’ sicuri ……… FIDATEVE. Pure a anna’ pe mare se pò esse’ sicuri, abbasta che nun te capita ‘n tipo a la Schettino.

    Comment di 'svardo AsR '929 — 3 Novembre 2015 @ 15:32

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>