Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

15 Gennaio 2016

Fattela scivolà

Fattela scivolà

***

Te ‘ncazzi troppo pe quer che nun conta

o che, si conta, conta poco poco,

la vita resta sempre er più ber gioco

che vince quello che mejo l’affronta.

***

Perciò quanno diventi rosso foco

e ‘gni quar stupidaggine fai onta,

ricordete ch’è un attimo e tramonta

‘sta vita che se squaja in artro loco.

***

Impara a fàtte scivolà le cose

e a daje a tutte la giusta importanza,

si ce sò spine, ce sò pure rose.

***

E vivi alegro er tempo che t’avanza,

conzervate sortanto foto e pose,

in cui stai bene, ridi e er còre danza. 

***

Stefano Agostino

____________________________

***

  1. Te ‘ncazzi troppo pe quer che nun conta
    o che, si conta, conta poco poco,
    la vita resta sempre er più ber gioco
    che vince quello che mejo l’affronta. … (continua)

    Comment di Stefano — 15 Gennaio 2016 @ 08:40
  2. “…la vita resta sempre er più ber gioco…”, “…ricordete ch’è un attimo e tramonta…” “…E vivi alegro er tempo che t’avanza…”
    Pennellate di poesia Stè, e piene di grandi verità!
    Chi vuol esser lieto sia, del domàn non v’è certezza, e come se dice dalle parti nostre: godi che la vita è un mozzico!!!

    Comment di Silvio — 15 Gennaio 2016 @ 08:59
  3. Belloooo!!!!!!!!!!! I nostri avi avevano ragione: il “carpe diem” è sempre di moda!
    Buon venerdì!

    Comment di letizia — 15 Gennaio 2016 @ 10:55
  4. Bongiorno. Allora c’è da sceje: o tenti la vita e ce provi a cambialla, correnno er rischio d’arabbiatte, o stai tranquillo e t’a lasci scivola’ addosso. Ner seconno caso hai da vive senza creatte preoccupazzioni, percui nun hai da tenta’ d’anna’ mejo. Armeno io la vedo così.

    Comment di 'svardo AsR '929 — 15 Gennaio 2016 @ 12:02

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>