Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

30 Marzo 2016

Sora Primavera

Sora Primavera

***

Sarà er guadambio de l’ora legale,

a arigalà più luce e allungà er giorno,

sarà ‘sto stiepidisse tutto attorno

o l’inverdisse d’arbero sur viale.

***

Saranno ‘st’ucelletti a fà ritorno,

er ponentino a toje er maestrale

e ‘sta fioriera pe ‘gni davanzale

o er cèlo a fasse azzuro senza scorno.

***

Sarà quel’aria fresca e frizzantina

che addorcisce er passo fino a sera,

p’aritornà temprata la matina.

***

Sarà ‘sta voja nova che nun c’era,

ma è la natura stessa che se ‘nchina,

quanno ch’ariva Sora Primavera.

***

Stefano Agostino

_________________________________

***

  1. Sarà er guadambio de l’ora legale,
    a arigalà più luce e allungà er giorno,
    sarà ‘sto stiepidisse tutto attorno
    o l’inverdisse d’arbero sur viale. … (continua)

    Comment di Stefano — 30 Marzo 2016 @ 08:44
  2. Bongiorno Ste’. Questa è la stagione più cantata ‘n tutte le lingue. E’ er risvejo de la Tera, tutto s’arisveja: l’arbero vecchio arifà le gemme e l’umanità tie’ ‘n’attimo de bontà. Peccato che quarche temporale e quarche criminale, vengheno a rompe’ st’equilibrio

    Comment di 'svardo AsR '929 — 30 Marzo 2016 @ 10:16
  3. Bella ode alla Primavera! Sono tornate le rondinelle dal petto bianco!
    Buona Primavera e Buona Giornata!

    Comment di letizia — 30 Marzo 2016 @ 12:11
  4. In Primavera, de3 solito, ‘a Roma accelera er passo; aiutamola cantanno:
    “FORZA ROMA !

    Forza Roma tu sei la passione,
    ogni folla te sbatte le mano,
    sei la fiamma der tifo romano
    sempre pronta a venitte ammirà,
    forza Roma tu sei lo squadrone
    come quello der tempo lontano,
    sei la gemma der carcio italiano
    sei l’orgoglio de mille città.

    Noi semo romanisti appassionati,
    la fede che c’avemo nun se doma,
    e strilleremo sempre forza Roma
    in ogni campo che se batterà.
    Se er vento ce scompone un pò la chioma
    insieme agli stendardi sbandierati,
    per noi tifosi ardenti e organizzati
    nun c’è partita che ce fà tremà.

    Forza Roma tu sei la passione,
    ogni folla te sbatte le mano,
    sei la fiamma der tifo romano
    sempre pronta a venitte ammirà,
    forza Roma tu sei lo squadrone
    come quello der tempo lontano,
    sei la gemma der carcio italiano
    sei l’orgoglio de questa città.

    Forza Roma, er tifoso te sprona
    a difenne er passato e la storia,
    gioca e vinci perchè la vittoria
    a noi tutti contenti ce fa,
    a noi tutti contenti ce fa”
    ……….
    Nun m’aricordo chi l’ha scritta.

    Comment di RomamoR AsR '929 — 30 Marzo 2016 @ 13:28

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>