Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

6 settembre 2018

La valiggia de la carità

La valiggia de la carità

***

Nun se pò in de un sonetto dilla tutta,

ariccontà la vita de ‘sta santa,

ch’ha speso interamente, tutta quanta,

pe gente da la povertà più brutta.

***

Ma de un particolare che me ‘ncanta,

ve vojo parlà qui e ch’ancora frutta,

Madre Teresa, santa de Calcutta,

perdonerà ‘sta mia indolenza tanta.

***

Teresa ce diceva: “In de ‘sta vita,

toccà dà amore fino a sfinimento,

ché l’unico bagajo che a l’uscita …

***

… tu porterai co te in quer momento

sarà quela valiggia e più è imbottita

de carità, più te farà contento”.

  **

Stefano Agostino

_______________________________

***

  1. Nun se pò in de un sonetto dilla tutta,
    ariccontà la vita de ‘sta santa,
    ch’ha speso interamente, tutta quanta,
    pe gente da la povertà più brutta. … (continua)

    Comment by Stefano — 4 settembre 2016 @ 08:42
  2. Magistrale sonetto per un gigante della carità, una donna straordinaria che ha lasciato orme profondissime in questa nostra Terra.

    Comment by Silvio — 6 settembre 2018 @ 09:48
  3. “…In de ‘sta vita, toccà dà amore fino a sfinimento…” Magnifico sonetto che elogia il grande amore che ha avuto questa Santa per i poveri più poveri e per tutti i dimenticati della terra! Un esempio per tutti noi.
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 6 settembre 2018 @ 11:21

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>