Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

9 Settembre 2016

Tutta corpa de la Raggi

Tutta corpa de la Raggi

***

“Da sempre a me ‘sto fatto de Caino

ch’ha ucciso Abele nun m’ha mai convinto,

pe nun parlà de Bruto, a piè sospinto

che ha pugnalato Cesare, assassino.

***

E a Giuda li denari l’hanno spinto

ar tradimento? Mica so’ un bambino!

E pe venì a un tempo più vicino,

chi è stato a Auschwitz a costruì er recinto?

***

Seconno me a smove l’ingranaggi

de ‘gni storiaccia brutta, me lo sento, 

è stata sempre lei, Virginia Raggi”.

***

Nun te viè er dubbio che ‘st’accanimento

nun sia un disegno pe portà svantaggi

a Cinquestelle e a tutto er Movimento?

***

Stefano Agostino

___________________________

***

  1. “Da sempre a me ‘sto fatto de Caino
    ch’ha ucciso Abele nun m’ha mai convinto,
    pe nun parlà de Bruto che a piè sospinto
    ha pugnalato Cesare, assassino. … (continua)

    Comment by Stefano — 9 Settembre 2016 @ 08:49
  2. Bongiorno e ……. W M5s. Pe’ me nun è ‘n dubbio, ma ‘na certezza.

    Comment by 'svardo AsR'29 — 9 Settembre 2016 @ 09:04
  3. Ma è così lampante che vogliono che fallisca e, purtroppo, faranno di tutto: ci sono di mezzo troppi interessi e tantissimi quattrini! Ma io dico: Forza Raggi, non mollare!!!
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 9 Settembre 2016 @ 09:55
  4. Non avevo dubbi sul fatto che la strada sarebbe stata in salita, del resto era prevedibile che i maiali non l’avrebbero presa bene se togli loro il pappone da sotto il muso…

    Comment by Silvio — 9 Settembre 2016 @ 10:20
  5. No a me me pare che nun c’è bisogno
    de faje male ai poveri grillini:
    fanno tutto da soli, er resto è ‘n sogno.
    Famo trema’ er potere, c’ariccontano.
    Aho, se so’ scordati che ar potere
    ce stanno loro, mica ce sta nonno
    🙂

    Comment by Giancarlo Vietri — 10 Settembre 2016 @ 13:45
  6. Sempre belle le tue poesie ! Condivido il pensiero

    Comment by Loretta zoppu — 10 Settembre 2016 @ 14:07
  7. A vòrte capita quarcuno che, cercanno de scrive quarche rima, nun s’accorge de mette solo du versacci ‘nconcludenti, pari ar gniente che l’ha provocati. Tanti auguri ar paese der salernitano.

    Comment by 'svardo AsR'29 — 10 Settembre 2016 @ 17:39
  8. Naturalmente, quando ci si scambia idee con i 5 stelle, si mette sempre in conto l’attacco personale, causa la presenza tra i grillini di tanta gente intollerante e sciocca. E’ purtroppo una delle pecche del Movimento. Lo dico agli altri, a quelli aperti alla discussione e al confronto, che dal contatto con questa marmaglia saranno sicuramente infastiditi.

    Comment by Giancarlo Vietri — 10 Settembre 2016 @ 18:32

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>