Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

17 Ottobre 2016

Staggione nova

Staggione nova

***

Che razza de staggione ch’è mai questa.

Nun se pò definì autunno certo,

a parte quanno er cèlo è un po’ coperto,

e foje gialle a tera pe protesta.

***

Pare un’estate, ma nun c’è la festa

de un periodo de riposo scerto,

eppoi si piove, quanno piove sverto,

pare più marzo o quer ch’ormai ce resta.

***

Ché la matina pizzica da inverno,

ma dura er tempo prima ch’esce er sole,

pittanno a primavera er monno esterno.

***

Perciò nun serve da cercà parole

pe ‘sta staggione da lassà in eterno,

fa er tempo che je gira, quanno vole.

  ***

Stefano Agostino

________________________

***

  1. Che razza de staggione ch’è mai questa.
    Nun se pò definì autunno certo,
    a parte quanno er cèlo è un po’ coperto,
    e foje gialle a tera pe protesta. … (continua)

    Comment by Stefano — 17 Ottobre 2016 @ 08:52
  2. Le mezze stagioni, capricciose e volubili come le donne…!

    Comment by Silvio — 17 Ottobre 2016 @ 09:28
  3. Bongiorno. Pure le stagioni, come il mondo, si sono incasinate.

    Comment by 'svardo AsR'29 — 17 Ottobre 2016 @ 11:23
  4. Una volta (tanto tempo fa) le ottobrate romane erano qualcosa di spettacolare, ma ormai non è più così.
    Buon pomeriggio|

    Comment by letizia — 17 Ottobre 2016 @ 14:38
  5. Un penziero ar tempo che fu: “Guarda che sole è spuntato Nannì, che profumo de rose, de farofani e panzè …….. “. Le soste all’incannucciate “fòr de porta”. …… Sbragasse ‘ntra li prati pe’ gòdese er tepore de l’urtimo sole. Dissetasse co’ ‘na gazzosa co’ ‘a pallina. Si, ste cose me ‘e ricordo de prima d’a guera, quann’ero ancora fanello: tenevo tra li dieci e l’undicianni. Mamma che tempi e dicheno che se stava male. Ok, so’ penzieri che ariciccieno.

    Comment by 'svardo AsR'29 — 17 Ottobre 2016 @ 15:44

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>