Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Tempi d'oggi

23 Marzo 2017

Attacco a Londra

Attacco a Londra

***

Londra, come Bruxelles, come Parigi,

attacchi ar centro esatto de l’Europa

le tristi ricorenze fanno scopa

più o meno ovunque tra Senna e Tamigi.

***

Pe riparlà de Isis e chi lo dopa,

de terorismo e che momenti grigi,

de sicurezza da Palazzo Chigi,

tanto più attento a controllà ‘gni OPA.

***

Nessuno seriamente intenzionato

a debbellà er cancro der terore,

che a chiacchiere già è stato liquidato.

***

Come si mai potesse un Dio Signore

volé la morte de l’omo creato,

pe quer bisogno immenzo Suo d’Amore.

***

Stefano Agostino

___________________________

***

  1. Londra, come Bruxelles, come Parigi,
    attacchi ar centro esatto de l’Europa
    le tristi ricorenze fanno scopa
    più o meno ovunque tra Senna e Tamigi. … (continua)

    Comment di Stefano — 23 Marzo 2017 @ 08:22
  2. Purtroppo ci stiamo abituando al sangue che scorre in Europa per via di deliranti criminali.

    Comment di Silvio — 23 Marzo 2017 @ 09:46
  3. Contro queste cose non vedo via d’uscita e temo che ce ne saranno ancora altre.

    Comment di letizia — 23 Marzo 2017 @ 11:56
  4. Giusto il pensiero del giorno: tre uomini morti e una bestia.

    Comment di Osvaldo — 23 Marzo 2017 @ 17:57
  5. Maledetto quer dio che st’ha llà!

    Comment di 'svardo AsR'29 — 23 Marzo 2017 @ 17:59

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>