Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

31 Dicembre 2017

Dar 2017 ar 2018

Dar 2017 ar 2018

***

Così va via er dumiladiciassette,

ner mentre che viè er dumiladiciotto,

ch’è come un pupo è appena un bambolotto,

co un dito in bocca che sempre se mette.

***

Va via un vecchietto tutto storto e rotto,

che cià un bastone in mano che permette

de restà in piedi, co le zampe erette,

e ce saluta prima de fà er botto.

***

Ariva ‘sto pupetto ch’è un bambino

che crescerà tra mille cose nòve

dodici passi lungo er suo cammino …

***

… che appena nato già sa come move

fin quanno de ‘sti tempi er suo destino

ha da passà ar dumiladiciannove.

***

Stefano Agostino

_____________________________

***

  1. Così va via er dumiladiciassette,
    ner mentre che viè er dumiladiciotto,
    ch’è come un pupo è appena un bambolotto,
    co un dito in bocca che sempre se mette. … (continua)

    Comment di Stefano — 31 Dicembre 2017 @ 07:56
  2. Spero che il Nuovo Anno ci porti una Roma migliore di quella vista ultimamente!
    Buona fine e buon principio a tutti gli amici di questo sito!
    Ci rileggiamo il prossimo Anno!

    Comment di letizia — 31 Dicembre 2017 @ 10:55
  3. E’ tempo d’auguri, quindi li faccio a ognuno che passa da sto sito: Ve possa ariva’ ‘n cambiamento de mentalità da parte de chi ce governerà, ‘na scarica de serenità e ‘n’over dose de salute.

    Comment di 'svardo AsR'29 — 31 Dicembre 2017 @ 14:00
  4. Auguri A.S.Roma! Che er nòvo anno possa porta’ la sveja a sta squadra ‘n pò addormentata e de conseguenza: tante soddisfazzioni a chi se sente romanista. FORZA ROMA ……. SVEJAAAAAA!!!!!

    Comment di Romamor AsR'29 — 31 Dicembre 2017 @ 14:03

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>